Scheda Insegnamento: LINGUA E TRADUZIONE INGLESE I A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE (LM-37)
  • Codice: 13003
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: II semestre
  • Docenti: FRANCESCA SAGGINI cfu(4),FRANCESCA SAGGINI cfu(4)

Programma

Love, Actually

DESCRIZIONE SINTETICA
Il corso prende in esame una serie di testi esemplificativi del macrotesto di Jane Austen e alcune pellicole che sono riconducibili al genere della rom/com. la docente fornirà' inoltre una serie di materiali di studio dedicati all'analisi del testo letterario. La lingua di insegnamento e' l'inglese, nei limiti previsti dal Corso di Laurea

RISULTATI ATTESI:
I risultati attesi comprendono il raggiungimento di una competenza sicura, di livello magistrale, quanto riguarda gli specifici testi in programma. Verranno incoraggiate lo sviluppo della capacita' critica individuale e lo sviluppo della capacita' di lavorare in autonomia

SVOLGIMENTO DEL CORSO:
Il Corso si svolge attraverso una serie di lezioni frontali tenute dalla Docente in cui verranno spiegati, approfonditi e discussi i testi di esame ed i contesti letterari e culturali di riferimento. Una serie di materiali per l'auto-apprendimento e l'approfondimento individuale (in inglese e italiano) verranno inseriti in accesso libero sulla piattaforma didattica nelle pagine della Docente e saranno utilizzati anche nel corso delle lezioni frontali.

Testi consigliati

Testi primari: i romanzi di Jane Austen indicati nella descrizione sintetica del corso.
Testi metodologici e di approfondimento critico (select), di cui verranno usate sezioni indicate dalla Docente rese disponibili su Moodle (NB: gli studenti non sono tenuti a procurarsi detti testi):
Franca Cavagnoli, La voce nel testo, Feltrinelli;
Umberto Eco, Dire quasi la stessa cosa, Bompiani;
Anne Toner, Ellipsis in English Literature, CUP;
Katherine Sutherland, Jane Austen's Textual Lives, OUP;
Janine Barchas, Graphic Design, Print Culture, and the Eighteenth-century Novel, CUP;
Paul Simpson, Stylistics, Routledge;
Michael Short e Geoffrey Leech, Style in Fiction, Routledge;
Bice Mortara Garavelli, Prontuario di punteggiatura, Laterza;
Bice Mortara Garavelli, Le figure retoriche, Bompiani.

Una serie di materiali di studio e l'approfondimento individuale (in inglese e italiano), inclusi alcuni passi scelti dai romanzi di Jane Austen in traduzione italiana, verranno inseriti in accesso libero sulla piattaforma didattica nelle pagine della Docente e saranno utilizzati nel corso delle lezioni frontali. Il programma definitivo, stilato dalla Docente a conclusione del corso, verrà reso disponibile per via informatica. Ulteriori riferimenti bibliografici verranno forniti durante il corso e saranno puntualmente indicati nel programma d'esame finale.

Propedeuticità

Secondo quanto stabilito nel Passaporto Linguistico (vedi il sito dell'Unità dei Servizi Linguistici) l'insegnamento verrà calibrato secondo i seguenti livelli linguistici: per gli studenti del I anno livello B2 (in uscita C1), per quelli del II anno livello C1 (in uscita C1/C2).

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 24

Valutazione del profitto

Prova scritta, prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

Descrizione dei metodi di accertamento Esame scritto e orale. Ogni annualità di Lingua e Traduzione Inglese (LM37) prevede lezioni cattedratiche, chiamate anche "parte teorica", impartite dalla Docente titolare dell'insegnamento, integrate da "esercitazioni" di lingua (anche chiamate "lettorato"), condotte dalla collaboratrice esperta linguistica, il cui superamento è propedeutico all'ammissione all'esame della Docente. L'esame magistrale consta di: una prova di esercitazione (propedeutica); un esame scritto, al superamento del quale si è ammessi all'esame orale (esame scritto ed orale si svolgono con la Docente). Per sostenere l'esame scritto con la Docente gli studenti sono tenuti ad esibire: 1) l'originale del Passaporto Linguistico, debitamente compilato e firmato, aggiornato per l'annualità per la quale sostengono l'esame. Non si accettano documenti sostitutivi, incluse fotografie o scannerizzazioni. Il Passaporto Linguistico ha validità di un anno dal suo conseguimento; 2) un documento di identità o il libretto universitario. Le due parti dell'esame con la Docente devono essere sostenute in un unico appello. Lo studente che non superi l'esame orale dovrà sostenere di nuovo anche l'esame scritto. Gli studenti che non superano una parte dell'esame o rifiutano il voto finale facciano riferimento al Regolamento di Corso di Laurea. Durante l'esame scritto gli studenti tradurranno un brano tratto dai romanzi di Jane Austen. E' concesso l'uso di un dizionario monolingue e di un vocabolario della lingua italiana (entrambi in versione cartacea); non è invece concesso l'uso di strumenti elettronici, tablet o telefonini, ivi inclusi dizionari su CD-Rom, online o offline, disponibili su computer di proprietà dello studente. Durante l'esame orale gli studenti discuteranno con la docente l'esame scritto e, a seguire, verranno esaminati sugli argomenti trattati nel corso e sui testi critici. Gli studenti potranno approfondire, previo accordo con la Docente, uno tra i testi critici elencati nel programma d'esame, stilato dalla Docente a conclusione del corso e reso disponibile per via informatica. Si rimanda per questo specifico punto anche alla valutazione del profitto. Valutazione del profitto Una valutazione di insufficienza è determinata: dalla mancanza, dimostrata dallo studente durante l'esame orale o l'esame scritto, di una conoscenza dei contenuti minimi del corso; dall'incapacità di esprimersi in un inglese adeguato all'argomento e corrispondente al livello richiesto; dalla carenza di preparazione autonoma e dalla incapacità di decodifica di testi complessi, nonché dalla incapacità di formulazione di giudizi autonomi. Verrà valutata in modo positivo la capacità di studiare in modo indipendente, di rielaborare personalmente i contenuti appresi durante il corso, di proporre approfondimenti individuali che vadano oltre gli argomenti trattati nel corso, nonché l'avvenuta acquisizione del registro appropriato e del linguaggio specifico degli studi linguistico-letterari.

Luogo lezioni

Dipartimento Distu - Via San Carlo, 32 - 01100 Viterbo

Orario lezioni

http://www.unitus.it/it/dipartimento/distu/lingue-e-culture-per-la-comunicazione-internazionale-lm37/articolo/calendari-e-orari-lm37

Comunicazioni

Studio no. 10 al I piano dell'edificio centrale a San Carlo, presso l'ascensore.

*****************************
NB: Non riceveranno risposta messaggi che richiedono informazioni già disponibili online (in questa pagina o in Moodle) correlate agli insegnamenti (programma, date degli esami, orari delle lezioni ecc.) o al ricevimento (ad esempio conferma di data e orario).

RICEVIMENTO
Il prossimo ricevimento si terrà in data che verrà indicata dopo il 1 luglio, in base agli impegni collegati al terzo appello estivo.

COMUNICAZIONE Si prega di usare la e-mail solo in caso di necessità urgenti e per questioni che NON trovano risposta nelle pagine web della Docente, dei Corsi di Laurea di riferimento o in Moodle. In caso di contatto email, si prega di utilizzare la propria casella istituzionale (cioè la casella @studenti.unitus.it), di non lasciare vuoto il campo “oggetto” e di firmarsi con nome e cognome. Si avverte in anticipo che la corrispondenza che non si attiene a questi criteri minimi NON verrà evasa dalla Docente.
La Docente può inoltre essere contattata telefonicamente durante l'orario di ricevimento (0761/357882).

Per richieste relative ai Servizi Linguistici, la Docente riceve su appuntamento.

TESI
Nuove assegnazioni di tesi sono avvenute a maggio 2018. Le prossime assegnazioni avverranno a OTTOBRE 2018. Gli studenti biennalisti di inglese (nelle magistrali) e triennalisti di inglese (nelle triennali) sono invitati a prendere contatti tempestivi, se interessati.

In nessun caso si accettano richieste di assegnazione tesi fatte per mail. Siete invitati a presentarvi al ricevimento con libretto e piano degli studi. Il Docente decide quando la tesi è pronta per la discussione una volta che sono stati corretti ed approvati almeno due terzi dell'elaborato finale (NB: incluso il capitolo in inglese per la Classe Magistrale), indipendentemente dalla prossimità o meno delle sedute di laurea.

***Non si prendono in considerazione progetti di tesi legati preventivamente a una data di discussione di tesi, prospettata dallo studente prima dell'approvazione di due terzi dell'elaborato o addirittura al momento della richiesta della tesi stessa.***

La tesi viene consegnata per la correzione di regola un capitolo o una sezione per volta, 20 pagine circa in formato tesi, secondo le indicazioni ricevute dal relatore. Non si accettano tesi elaborate autonomamente dallo studente, senza che la consegna faccia seguito a periodici incontri e contatti regolari, durante i quali il relatore abbia potuto monitorare con continuità, secondo il regolamento di CCS, il lavoro del laureando e abbia potuto indirizzare svolgimento dell'elaborato.

TEMPISTICA
Il laureando (triennale e magistrale) deve consegnare al relatore una stesura completa della tesi (incluso quindi il capitolo in inglese per le tesi magistrali) entro la scadenza di presentazione della domanda di laurea, cioè entro il 40° giorno precedente alla seduta; la copia definitiva della tesi, dopo le ultime correzioni eventualmente richieste dal relatore e da lui controfirmata, va consegnata almeno 20 giorni prima della seduta di laurea in Biblioteca di Dipartimento. ****Si invita pertanto a tenere presente non solo la data della sessione di laurea, ma soprattutto la data ultima di consegna del volume al relatore.****
Nel caso di studenti magistrali, il volume deve inoltre essere stato approvato dal correlatore, con cui i laureandi devono tenere contatti regolari e le cui indicazioni vanno seguite puntualmente. **La tesi verrà licenziata dal relatore solo dopo l'esplicita approvazione del correlatore, che va acquisita tenendo conto della tempistica di consegna del volume.**

In nessuna circostanza il modulo di domanda di laurea e/o il frontespizio della tesi verranno firmati dal relatore se la tesi non è stata corretta ed approvata, secondo quanto indicato sopra, dal relatore (e dal correlatore, in caso di tesi magistrali). Qualora non vi fosse consenso sulle modalità di lavoro, sulla data di discussione della tesi o sull'uso delle fonti e delle citazioni, la Docente ritirerà immediatamente la propria disponibilità a seguire lo studente, ivi incluso il modulo di assegnazione di tesi depositato presso la segreteria.

DISCIPLINA DELLA RICHIESTA DI UN ARGOMENTO DI TESI (MAGISTRALI)
Gli studenti della Magistrali devono presentare un progetto di tesi che contempli una bibliografia minima di testi primari e una di testi critici di riferimento (non meno di 10), corredati da una presentazione per iscritto del lavoro che intendono svolgere (min. 2 pagine) e da un indice di base. Per il reperimento di tale bibliografia si rammenta di non considerare esaustive le ricerche sul web, eccettuati i casi specifici che verranno indicati dalla Docente. Solo successivamente, accertata la congruenza dell'argomento proposto con gli interessi della Docente, la fattibilità (in termini di CFU da conseguire) e la solidità dell'impianto scientifico complessivo del progetto, si procederà all'assegnazione dell'argomento di tesi e alla firma del modulo apposito.
Le tesi possono approfondire aspetti degli argomenti trattati durante le lezioni OPPURE possono anche essere di tipo creativo (queste ultime sono particolarmente incoraggiate), includendo, ma non limitandosi a:
1) l'analisi critica di un adattamento/trasposizione intermediale rappresentativo (film, videogame, serie animata, screenplay, serie TV), con particolare attenzione per la narratività e la discorsività, attraverso lo studio delle modalità di rappresentazione dello spazio, del tempo, dei personaggi e del ruolo dell'autore/ricevente;
2) le afterlives, contaminazioni, trasposizioni culturali e la creazione di universi narrativi alternativi;
3) la preparazione critica dell'adattamento di un testo per un altro medium, sviluppando un progetto originale che rispecchi gli interessi culturali dello studente.

La Docente rimane inoltre disponibile a discutere possibili assegnazioni di argomenti che, pur esulando dai campi sopra elencati, rientrano comunque tra i suoi interessi didattici e di ricerca.



  • Corso di Laurea: LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE (LM-37)
  • Codice: 13003
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: II semestre
  • Docenti: FRANCESCA SAGGINI cfu(4),FRANCESCA SAGGINI cfu(4)

Programma

Testi consigliati

Propedeuticità

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 24

Valutazione del profitto

[Prova non definita]

Descrizione dei metodi di accertamento

Luogo lezioni

Orario lezioni

Comunicazioni

Studio no. 10 al I piano dell'edificio centrale a San Carlo, presso l'ascensore.

*****************************
NB: Non riceveranno risposta messaggi che richiedono informazioni già disponibili online (in questa pagina o in Moodle) correlate agli insegnamenti (programma, date degli esami, orari delle lezioni ecc.) o al ricevimento (ad esempio conferma di data e orario).

RICEVIMENTO
Il prossimo ricevimento si terrà in data che verrà indicata dopo il 1 luglio, in base agli impegni collegati al terzo appello estivo.

COMUNICAZIONE Si prega di usare la e-mail solo in caso di necessità urgenti e per questioni che NON trovano risposta nelle pagine web della Docente, dei Corsi di Laurea di riferimento o in Moodle. In caso di contatto email, si prega di utilizzare la propria casella istituzionale (cioè la casella @studenti.unitus.it), di non lasciare vuoto il campo “oggetto” e di firmarsi con nome e cognome. Si avverte in anticipo che la corrispondenza che non si attiene a questi criteri minimi NON verrà evasa dalla Docente.
La Docente può inoltre essere contattata telefonicamente durante l'orario di ricevimento (0761/357882).

Per richieste relative ai Servizi Linguistici, la Docente riceve su appuntamento.

TESI
Nuove assegnazioni di tesi sono avvenute a maggio 2018. Le prossime assegnazioni avverranno a OTTOBRE 2018. Gli studenti biennalisti di inglese (nelle magistrali) e triennalisti di inglese (nelle triennali) sono invitati a prendere contatti tempestivi, se interessati.

In nessun caso si accettano richieste di assegnazione tesi fatte per mail. Siete invitati a presentarvi al ricevimento con libretto e piano degli studi. Il Docente decide quando la tesi è pronta per la discussione una volta che sono stati corretti ed approvati almeno due terzi dell'elaborato finale (NB: incluso il capitolo in inglese per la Classe Magistrale), indipendentemente dalla prossimità o meno delle sedute di laurea.

***Non si prendono in considerazione progetti di tesi legati preventivamente a una data di discussione di tesi, prospettata dallo studente prima dell'approvazione di due terzi dell'elaborato o addirittura al momento della richiesta della tesi stessa.***

La tesi viene consegnata per la correzione di regola un capitolo o una sezione per volta, 20 pagine circa in formato tesi, secondo le indicazioni ricevute dal relatore. Non si accettano tesi elaborate autonomamente dallo studente, senza che la consegna faccia seguito a periodici incontri e contatti regolari, durante i quali il relatore abbia potuto monitorare con continuità, secondo il regolamento di CCS, il lavoro del laureando e abbia potuto indirizzare svolgimento dell'elaborato.

TEMPISTICA
Il laureando (triennale e magistrale) deve consegnare al relatore una stesura completa della tesi (incluso quindi il capitolo in inglese per le tesi magistrali) entro la scadenza di presentazione della domanda di laurea, cioè entro il 40° giorno precedente alla seduta; la copia definitiva della tesi, dopo le ultime correzioni eventualmente richieste dal relatore e da lui controfirmata, va consegnata almeno 20 giorni prima della seduta di laurea in Biblioteca di Dipartimento. ****Si invita pertanto a tenere presente non solo la data della sessione di laurea, ma soprattutto la data ultima di consegna del volume al relatore.****
Nel caso di studenti magistrali, il volume deve inoltre essere stato approvato dal correlatore, con cui i laureandi devono tenere contatti regolari e le cui indicazioni vanno seguite puntualmente. **La tesi verrà licenziata dal relatore solo dopo l'esplicita approvazione del correlatore, che va acquisita tenendo conto della tempistica di consegna del volume.**

In nessuna circostanza il modulo di domanda di laurea e/o il frontespizio della tesi verranno firmati dal relatore se la tesi non è stata corretta ed approvata, secondo quanto indicato sopra, dal relatore (e dal correlatore, in caso di tesi magistrali). Qualora non vi fosse consenso sulle modalità di lavoro, sulla data di discussione della tesi o sull'uso delle fonti e delle citazioni, la Docente ritirerà immediatamente la propria disponibilità a seguire lo studente, ivi incluso il modulo di assegnazione di tesi depositato presso la segreteria.

DISCIPLINA DELLA RICHIESTA DI UN ARGOMENTO DI TESI (MAGISTRALI)
Gli studenti della Magistrali devono presentare un progetto di tesi che contempli una bibliografia minima di testi primari e una di testi critici di riferimento (non meno di 10), corredati da una presentazione per iscritto del lavoro che intendono svolgere (min. 2 pagine) e da un indice di base. Per il reperimento di tale bibliografia si rammenta di non considerare esaustive le ricerche sul web, eccettuati i casi specifici che verranno indicati dalla Docente. Solo successivamente, accertata la congruenza dell'argomento proposto con gli interessi della Docente, la fattibilità (in termini di CFU da conseguire) e la solidità dell'impianto scientifico complessivo del progetto, si procederà all'assegnazione dell'argomento di tesi e alla firma del modulo apposito.
Le tesi possono approfondire aspetti degli argomenti trattati durante le lezioni OPPURE possono anche essere di tipo creativo (queste ultime sono particolarmente incoraggiate), includendo, ma non limitandosi a:
1) l'analisi critica di un adattamento/trasposizione intermediale rappresentativo (film, videogame, serie animata, screenplay, serie TV), con particolare attenzione per la narratività e la discorsività, attraverso lo studio delle modalità di rappresentazione dello spazio, del tempo, dei personaggi e del ruolo dell'autore/ricevente;
2) le afterlives, contaminazioni, trasposizioni culturali e la creazione di universi narrativi alternativi;
3) la preparazione critica dell'adattamento di un testo per un altro medium, sviluppando un progetto originale che rispecchi gli interessi culturali dello studente.

La Docente rimane inoltre disponibile a discutere possibili assegnazioni di argomenti che, pur esulando dai campi sopra elencati, rientrano comunque tra i suoi interessi didattici e di ricerca.