Scheda Insegnamento: STORIA ROMANA A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: FILOLOGIA MODERNA (LM-14)
  • Codice: 14549
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: II semestre
  • Docente: GIANLUCA DE SANCTIS

Programma

PROGRAMMA
Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti per un approccio scientifico allo studio della storia romana, a partire dalle sue origini fino alla «caduta senza rumore» della parte occidentale. Nella prima parte del corso si affronteranno temi di cronologia, geografia storica, storiografia ed epigrafia, alternando lezioni a carattere più squisitamente evenemenziale ad altre centrate su questioni di ampio respiro metodologico. La seconda parte del corso avrà invece carattere monografico e seminariale: essa sarà dedicata allo studio della religione romana nei suoi molteplici aspetti e intersezioni con il mondo del diritto, della politica, della guerra, dell’agricoltura, dell’economia e della vita quotidiana più in generale.

A) PARTE GENERALE
Il Lazio arcaico e la nascita di Roma; i miti delle origini; l’età dei re; la nascita della Repubblica e la costituzione romana; l’ultimo secolo della Repubblica e le guerre civili; il principato augusteo; i primi due secoli di storia imperiale; la crisi del III secolo; i grandi riformatori: Aureliano, Diocleziano, Costantino; il IV secolo e Roma cristiana; Romani e barbari; la caduta dell’impero romano d’Occidente.

B) APPROFONDIMENTO MONOGRAFICO
La nascita della città.
Nel mito di fondazione è contenuta in nuce l’idea che i Romani avevano non solo della loro città, ma anche del mondo, o meglio del rapporto che essi intravedevano tra la città e il mondo; un rapporto che potremmo definire “antagonistico” in cui lo spazio dell’una si ingrandisce a scapito di quello dell’altro. Non è un caso che i Romani, a differenza dei Greci o di altre civiltà antiche, non abbiano elaborato una teogonia, una cosmogonia, o un’antropogonia. Evidentemente non ne sentivano il bisogno: il ruolo giocato da questo genere di racconti nell’enciclopedia culturale romana fu assolto dal mito che spiegava l’origine della città, descritto per l’appunto in termini cosmologici. A Roma è questo, e non altri, l’evento che viene riconosciuto come l’atto fondativo, generatore della cultura; un evento che produce uno “strappo” non solo nel tessuto dello spazio, ma anche in quello del tempo: a partire da qual momento vi sarà, infatti, un “interno” e “un esterno”, un urbs e un ager, ma anche un “prima” e un “dopo”; i Romani, infatti, contavano gli anni ab Urbe condita, cioè a partire dalla fondazione. Date queste premesse, è più che naturale che la fine della città sia stata spesso percepita e identificata con la fine dell’intera civiltà romana.

Testi consigliati

PROGRAMMA PER STUDENTI FREQUENTANTI

1) A. Momigliano, Manuale di Storia Romana, a c. di A. Mastrocinque, UTET, Novara 2011;
2) Ferro, L. e Monteleone, M., Miti romani, Einaudi, Torino 2010;
3) G. De Sanctis, La religione a Roma, Carocci, Roma 2012;
4) Materiale didattico illustrato a lezione.

GLI STUDENTI CHE NON POTRANNO SEGUIRE LE LEZIONI E QUELLI ISCRITTI A SOSTENERE L'ESAME DI STORIA ROMANA COME CORSO SINGOLO, IN SOSTITUZIONE DEL MATERIALE DIDATTICO DI CUI AL PUNTO 4), SCEGLIERANNO UNO DEI SEGUENTI VOLUMI:


• M. Beard, SPQR. Storia dell’antica Roma, Mondadori, Milano 2016 (ed. or. SPQR: A History of Ancient Rome, 2015, Profile Books, London 2015);
• M. Bettini-W. Short (a cura di), Con i Romani. Un’antropologia della cultura antica, Il Mulino, Bologna 2015.
• P. Brown, Il mondo tardoantico. Da Marco Aurelio a Maometto, Einaudi, Torino 2017.
• L. Canfora, Giulio Cesare. Il dittatore democratico, Laterza, Roma-Bari 2006.
• Carandini, Remo e Romolo. Dai rioni dei Quiriti alla città dei Romani (775/750-700/675 a.C. circa), Einaudi, Torino 2006.
• G. De Sanctis, La logica del confine. Per un’antropologia dello spazio in Roma antica, Carocci, Roma 2015;
• E. Cantarella, I supplizi capitali in Grecia e a Roma. Origini e funzioni della pena di morte nell’antichità classica, BUR, Milano? 2000;
• F. Dupont, La vita quotidiana nella Roma repubblicana, Laterza, Roma-Bari 2000.
• A. Fraschetti, Romolo, il fondatore, Laterza, Roma-Bari 2002;
• A. Giardina, L’uomo romano, Laterza, Roma-Bari 2006;
• A. Giardina (a cura di), Roma antica, Laterza, Roma-Bari 2006;
• S. Mazzarino, La fine del mondo antico, Bollati Boringhieri, Torino 2008;?
• R. Syme, La rivoluzione romana, Einaudi, Torino 2014;
• P. Veyne, L’impero greco-romano. Le radici del mondo globale, Rizzoli, Milano 2007 (ed. or. L’empire gréco-romain, Seuil, Paris 2005);

STUDENTS WHO CAN NOT READ THE ITALIAN LANGUAGE ARE KINDLY REQUESTED TO AGREE UPON THE EXAMINATION'S BIBLIOGRAPHY WITH THE PROFESSOR.

Vivamente consigliata per TUTTI gli studenti è la consultazione di un atlante storico del mondo antico. A titolo meramente orientativo si segnalano:

M. Baratta-P. Fraccaro et al., Atlante storico, Istituto geografico De Agostini, Novara 1979;
H. Bengston-V. Milojcic, Großer historischer Weltatlas, I. Teil (Vorgeschichte und Altertum), Bayerischer Schulbuch-Verlag, München 1978;
R. J. A. Talbert, Atlas of Classical History, Routledge, London 1985.

Propedeuticità

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

[Prova non definita]

Descrizione dei metodi di accertamento

Luogo lezioni

Orario lezioni

Comunicazioni

Il giorno 15 marzo non ci sarà lezione. Le lezioni riprenderanno, come da calendario, lunedì 19 marzo.

Le lezioni si svolgeranno il lunedì dalle 14.00 alle 17.00 e il giovedì dalle 15.30 alle 18.30.

Durante il corso il docente riceve gli studenti prima e dopo le lezioni; è sempre possibile concordare un incontro in diversi orari, previa richiesta via posta elettronica.

Il giorno 3 maggio non ci sarà lezione. Le lezioni riprenderanno, come da calendario, lunedì 7 maggio.

Il giorno 10 maggio non ci sarà lezione, poiché dalle ore 09.00 alle ore 16.00, presso il complesso del Rettorato in via S.M. in Gradi,4 VT si terrà il Testimonial Day. Le attività didattiche saranno pertanto sostituite dalle attività previste all'interno della manifestazione (http://www.unitus.it/it/unitus/news/articolo/testimonial-day-2). Come deliberato dal Senato Accademico, agli studenti iscritti ai nostri corsi di laurea che parteciperanno alla manifestazione sarà riconosciuto 1 cfu .

Le lezioni di Storia Romana riprenderanno lunedì 14 maggio.