Scheda Insegnamento: Strategie ecosostenibili nella protezione delle colture agrarie A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI (LM-69)
  • Codice: 14842
  • Crediti: 12
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: II semestre
  • Docente:STEFANO SPERANZA

Modulo : 1 Cfu(6)

Programma

Didattica frontale 34 ore:
Analisi delle variabili agro-ecologiche da considerare per la scelta della migliore strategia di controllo dei fitofagi. Biologia dei principali insetti di interesse agrario. Metodologie di monitoraggio analisi dei danni diretti e indiretti alle colture agrarie. Valutazione della fenologia in relazione della biologia dei principali insetti fitofagi. Generalità sugli insetti di possibile nuova introduzione sul territorio nazionale. Strategie di controllo integrato e biologico contro alcuni fitofagi chiave delle colture di interesse agrario. Gli insetti come. Durante il corso saranno svolti numerosi seminari con docenti, personalità riconosciute del mondo scientifico e tecnico, esperte nel settore del controllo a basso impatto ambientale degli insetti fitofagi.
Esercitazioni 8 ore:
Saranno svolte esercitazioni presso primarie aziende agricole dell'area della Tuscia per permettere agli studenti l'incontro con agronomi specializzati nei sistemi di controllo delle avversità biotiche in agricoltura.
Laboratorio 6 ore:
Durante il corso, inoltre, sarà svolta una attività sperimentale, tramite lavoro di gruppo, per sviluppare le capacità di interpretazione delle variabili biologiche di un sistema agricolo e per formulare la relativa migliore strategia di controllo a basso impatto ambientale degli insetti fitofagi.

Testi consigliati

Materiale didattico fornito dal docente e messo a disposizione dello studente sulla piattaforma Google Classroom UNITUS.
Testi di riferimento:
Pollini A. - Manuale di Entomologia applicata - Edagricole, Bologna
Tremblay E. - Entomologia agraria - Liguori Editore. Napoli.
Maurizio Severini e Simone Pesolillo - Modelli per la difesa delle piante. Aracne Editrice.
Viggiani G. - Lotta biologica e integrata nella difesa fitosanitaria. Vol.2: Lotta integrata - Liguori Editore, Napoli, 1994
AA.VV. Edible insects: Future prospects for food and feed security. FAO Forestry Paper 171. 2013. 187 pp.

Propedeuticità

Agli studenti che frequentano la classe è consigliato di possedere conoscenze in entomologia generale, biologia, botanica e fisiologia, oltre a conoscenze di arboricoltura, agrometeorologia, chimica, biochimica e chimica del suolo, al fine di seguire e comprendere i temi affrontati nelle lezioni e le loro relazioni con gli aspetti avanzati della corretta definizione del contesto da conoscere per la formulazione della migliore strategia di controllo degli insetti fitofagi.

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale, prova pratica

Descrizione dei metodi di accertamento

Il giudizio e il voto finale terranno conto della conoscenza e dei concetti acquisiti, della capacità di analisi dei problemi, di collegare conoscenze interdisciplinari, di formulare ipotesi e di giudizi, della padronanza e chiarezza di espressione ed esposizione. Sarà richiesta la formulazione della migliore strategie di controllo a basso impatto ambientale per le principali problematiche entomologiche di un ecosistema agrario. Nello specifico, al candidato saranno comunicate tre condizioni fondamentali che descrivono un ambiente una coltura ed un periodo dell’anno. Lo studente avrà a disposizione 30 minuti di tempo per sviluppare la migliore strategia di controllo delle principali avversità entomologiche che si presentano per quella specifica coltura in quella specifica fase fenologica. Lo studente avrà poi a disposizione 30 minuti per la presentazione della strategia individuata. Il voto finale sarà formulato tenendo conto del livello di conoscenza dei contenuti, della capacità di analisi, di sintesi e di collegamenti interdisciplinari, della capacità di senso critico e della chiarezza espositiva.

Luogo lezioni

Ex Facoltà di Agraria via San Camillo de Lellis snc Viterbo

Orario lezioni

Come da orario pubblicato sul sito

Comunicazioni

Il docente riceve gli studenti, presso il suo studio, il mercoledì dalle ore 10:00 alle ore 12:00. Il docente è disponibile ad incontrare gli studenti anche fuori dall'orario stabilito previa comunicazione via e-mail.



  • Corso di Laurea: SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI (LM-69)
  • Codice: 14842
  • Crediti: 12
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: II semestre
  • Docente:GIORGIO MARIANO BALESTRA

Modulo : 2 Cfu(6)

Programma

a) Obiettivi del corso

Il corso di Strategie Ecosostenibili nella Protezione delle Colture Agrarie (parte di Patologia vegetale) si pone gli obiettivi di: 1) Evidenziare le principali caratteristiche dei batteri e dei funghi fitopatogeni; 2) Trasferire le conoscenze in merito ai principi ecosostenibili di difesa fitopatologica; 3) Fornire le conoscenze pratico-applicative fitoiatriche con particolare riferimento agli agrofarmaci ammessi in regime di agricoltura integrate e biologica per la protezione delle colture agrarie; 4) Descrivere casi di studio di patologie di natura batterica e fungina a carico delle principali colture agrarie sia in termini fitopatologici, sia in termini dello sviluppo di approcci di protezione ecosostenibili.

b) Risultati di apprendimento attesi:
• Conoscenza delle principali patologie (funghi e batteri) in campo agrario. Conoscenza dei meccanismi e strategie di attacco, sopravvivenza e diffusione da parte dei patogeni considerati. Conoscenza dei principi attivi e delle molecole di origine naturale come degli agenti di bio-controllo impiegabili in strategie ecosostenibili per il controllo/contenimento dei patogeni considerati.
• Sviluppare una comprensione degli approcci sperimentali discussi a lezione e durante le esercitazioni per una loro applicazione pratica a problemi specifici.
• Acquisire una capacità interpretativa dei risultati sperimentali di patologia vegetale e di fitoiatria ecosostenibile per sviluppare soluzioni analoghe a quella discusse durante il corso.
• Descrivere, in forma scritta ed orale, temi scientifici inerenti la patologia vegetale e le strategie di difesa ecosostenibili applicabili nel settore agrario.

c) Programma del corso

Caratteristiche e proprietà biologiche dei batteri e dei funghi fitopatogeni; meccanismi di attacco e di riconoscimento nelle interazioni ospite-patogeno; principi di lotta fitosanitaria ecosostenibile; patogeni di qualità e da quarantena; caratteristiche degli agrofarmaci con particolare riferimento a quelli ed ai relativi principi attivi ammessi in agricoltura biologica; i composti naturali, gli agenti di bio-controllo; fattori biotici e abiotici correlati al controllo delle patologie di natura batterica e fungina; patologie di natura batterica e fungina inerente le principali colture agrarie ortive (solanacee, leguminose, cucurbitacee,) ed arboree (olivo, nocciolo, melo, pero, actinidia) e relative strategie di protezione ecosostenibili.

Osservazioni e riconoscimento (su substrati nutritivi agarizzati e mediante microscopio ottico) di batteri e funghi agenti di malattia su colture agrarie. Apprendimento delle principali tecniche di biologia molecolare utilizzate nel riconoscimento e nella caratterizzazione di batteri e funghi fitopatogeni.

Testi consigliati

Appunti presi durante le lezioni; Pubblicazioni fornite dal Docente, Siti WEB indicati dal Docente

Propedeuticità

Nessuna

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L’esame si sviluppa mediante una prova orale. Le domande avranno come obiettivo la verifica degli obiettivi di apprendimento: Conoscenza dei meccanismi e strategie di attacco, sopravvivenza e diffusione da parte dei patogeni considerati (batteri e funghi). Conoscenza dei principi attivi e delle molecole di origine naturale come degli agenti di bio-controllo impiegabili in strategie ecosostenibili per il controllo/contenimento dei patogeni. Sviluppo e discussione, anche mediante esempi sviluppati graficamente, di problematiche pratiche inerenti la realtà fitopatologica a carico delle colture agrarie considerate durante il corso.

Luogo lezioni

Ex Facoltà di Agraria via San Camillo de Lellis snc Viterbo

Orario lezioni

come da orario sul sito

Comunicazioni


Il Prof. Balestra riceve gli studenti il lunedì ed il giovedì (10.00-12.00), oppure previo appuntamento via email.