Scheda Insegnamento: Metodologie di ricerca in agricoltura A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI (LM-69)
  • Codice: 15144
  • Crediti: 6
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: RAFFAELE CASA

Programma

Obiettivi del corso
Il corso intende fornire agli studenti la capacità di: 1) comprendere le modalità di elaborazione e presentazione dei dati sperimentali utilizzati in articoli tecnici-scientifici su riviste specializzate nei principali settori delle scienze agrarie; 2) conoscere i criteri con cui vengono impostate in maniera corretta delle prove sperimentali; 3) possedere abilità nella scelta delle procedure di base di analisi statistica e di presentazione dei dati sperimentali; 4) saper presentare in forma scritta i risultati di un'attività di analisi dati secondo uno standard convenzionalmente accettato per presentazioni di tipo scientifico.
Si consiglia fortemente di frequentare con continuità le lezioni e le esercitazioni per via della progressività degli argomenti e della connessione tra aspetti teorici e pratici affrontati nelle esercitazioni in aula informatica.

Contenuti del corso
Didattica frontale (in aula informatica): 21 ore
Introduzione al corso.Contenuto ed organizzazione, modalità esame finale. Panorama sulla ricerca in agricoltura in Italia e nel contesto mondiale. Raccolta dei dati. Metodo induttivo e deduttivo. Concetti di base della metodologia sperimentale.La ricerca bibliografica: Scopus. Research gate. Web of Science.
Il campionamento. Statistica descrittiva: distribuzione di frequenza, indici di tendenza centrale, indici di dispersione. Presentazione dei dati.
Distribuzioni di frequenza teoriche. Distribuzione Normale. Teorema del Limite Centrale. Test statistici per il confronto tra le medie parametrici e non parametrici. Test t di Student: assunzioni, trasformazione dei dati, dati accoppiati e non, test F di Fischer.
Confronti tra gruppi di medie. Analisi della varianza (ANOVA) ad un fattore. Assunzioni, funzionamento dell'ANOVA. ANOVA per disegno sperimentale completamente randomizzato e a blocchi randomizzati. Confronti multipli tra le medie mediante calcolo della differenza minima significativa (DMS) e test di confronto multiplo (post-hoc). Esperimenti a 2 o più fattori, concetto d'interazione. ANOVA per schemi sperimentali fattoriali ed a parcelle suddivise (split-plot).
Relazioni tra due variabili: correlazione parametrica (Pearson) e non parametrica (Spearman), regressione lineare semplice.

Esercitazioni (in aula informatica): 27 ore
Durante le esercitazioni vengono effettuati al computer degli esercizi sugli argomenti spiegati a lezione. Vengono forniti dati sperimentali reali ed istruzioni per la loro elaborazione e gli studenti sono invitati a procedere autonomamente per lo svolgimento dell'analisi dei dati, mediante l'utilizzo di MS Excel per Windows e del plug-in DSAASTAT (scaricabile dalla piattaforma Moodle).

Testi consigliati

Slides delle lezioni scaricabili dalla piattaforma Moodle
Istruzioni e dati per lo svolgimento degli esercizi scaricabili dalla piattaforma Moodle
Monti A., 2005. "Metodologia statistica per la sperimentazione agronomica. Aspetti generali" Aracne Editore
Fowler J.; Cohen Louis, 2002. “Statistica per ornitologi e naturalisti”. Franco Muzzio Editore

Testi di approfondimento:
Gomez K.A., Gomez A.A., 1984. Statistical Procedures for Agricultural Research. 2nd edn. John Wiley & Sons, New York. (per gli schemi sperimentali e l'ANOVA)
Sokhal Rholf, 1995. "Biometry: The Principles and Practices of Statistics in Biological Research”

Propedeuticità

Agli studenti è consigliato di possedere conoscenze in Matematica e Fisica, Agronomia ed in generale sulle produzioni vegetali e animali. Una conoscenza di base dei pacchetti Office per Windows, con competenze informatiche in Excel e Word sono preferibili. I prerequisiti dovrebbero essere stati acquisiti nel corso di laurea del primo livello.

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova scritta, prova pratica

Descrizione dei metodi di accertamento

A conclusione del ciclo di lezioni gli studenti possono sostenere la prova di valutazione del profitto mediante un esame che si svolge in aula informatica. Agli studenti vengono consegnati dei dati di sperimentazioni agrarie reali (ottenuti in prove sperimentali effettuate dai docenti del DAFNE) in Excel, con una sintetica descrizione degli obiettivi della prova sperimentale da cui sono stati tratti. Gli studenti sono tenuti a scegliere la metodologia di analisi dei dati che ritengono appropriata ed a svolgerla in Excel. Infine sono tenuti a descrivere i risultati dell'elaborazione dei dati in una breve relazione scritta. La relazione deve essere redatta secondo lo schema tipico di presentazione scientifica, con le seguenti sezioni: Introduzione, Metodi, Risultati e Conclusioni. Alla fine dell'esame devono essere consegnati (in forma digitale) al docente il file Excel delle elaborazioni ed il file Word della relazione.
Il voto viene stabilito in base ad una griglia di valutazione che comprende le seguenti voci per le ciascuna delle quali viene assegnato un punteggio da 0 a 5: correttezza analisi; completezza analisi;
valutazione assunzioni analisi e potenza del test; correttezza risultati; correttezza interpretazione risultati; forma, grafica e correttezza relazione scritta.
Il voto finale è dato dalla somma dei punti per tutte le voci.

Luogo lezioni

Ex Facoltà di Agraria
via San Camillo de Lellis snc
Viterbo

Orario lezioni

come da orario pubblicato sul sito

Comunicazioni

Orario di ricevimento:
lunedi e venerdì dalle 16:00 alle 19:00
Oppure prendere appuntamento mediante invio mail a rcasa@unitus.it