Scheda Insegnamento: Protezione delle colture A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI (L-25)
  • Codice: 15190
  • Crediti: 12
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 3
  • Erogazione: I semestre
  • Docente:ADALGISA GUGLIELMINO

Modulo : 1 Cfu(6)

Programma

Generalità sugli insetti. Morfologia degli insetti (esoscheletro, capo, torace, addome, endoscheletro). Anatomia degli insetti (sistema digerente, circolatorio, respiratorio, escretore, riproduttore). Sviluppo postembrionale degli insetti (principali tipi di metamorfosi; adulto; emissione di suoni). Cicli biologici; agenti di contenimento interni ed esterni alla specie; trasmissione di agenti patogeni. Principali metodi di controllo degli insetti (lotta biologica, meccanica, fisica, agronomica, chimica). Principali prodotti chimici insetticidi (principi attivi; formulati commerciali; miscele insetticide; fumiganti). Fitotossicità degli insetticidi; modalità di penetrazione degli insetticidi; meccanismi di azione degli insetticidi; selettività; sistemicità; citotropicità; persistenza. Metabolismo degli insetticidi; tossicità degli insetticidi; resistenza agli insetticidi. Lotta a calendario, guidata e integrata. Mezzi meccanici per l’applicazione dei pesticidi. Problematiche legate alla necessità di rispettare, nel controllare i fitofagi, la salute umana e l’ambiente. Esempi di specie di insetti dannose alle piante coltivate appartenenti ai seguenti ordini: Orthoptera, Thysanoptera, Hemiptera, Lepidoptera, Diptera, Coleoptera, Hymenoptera.

Le esercitazioni di laboratorio si basano sull’uso delle chiavi dicotomiche al fine di permettere agli studenti di osservare, riconoscere e valutare i diversi caratteri morfologici degli insetti in modo da poterli classificare a livello di ordine, sottordine e talvolta anche famiglia di appartenenza.

Dato l’elevato numero di studenti, le esercitazioni vengono svolte in più turni.

Testi consigliati

Appunti dalle lezioni del docente (files .pdf delle presentazioni)
A cura di Francesco Pennacchio, Gli insetti ed il loro controllo, Liguori Editore
Pollini, Manuale di Entomologia applicata, Ed. Edagricole

Propedeuticità

Nessuna

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

La prova orale si basa sulla valutazione individuale dello studente mediante la formulazione di domande riguardanti l’intero programma. Nella attribuzione del voto finale si terrà conto del livello di conoscenza dei contenuti dimostrato, della capacità di analisi, di sintesi e di collegamenti interdisciplinari, della capacità di senso critico e di formulazione di giudizi e della padronanza di espressione.

Luogo lezioni

Ex Facoltà di Agraria via San Camillo de Lellis snc Viterbo

Orario lezioni

come da orario pubblicato sul sito

Comunicazioni

Orario di ricevimento : Previo appuntamento per e-mail.




  • Corso di Laurea: SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI (L-25)
  • Codice: 15190
  • Crediti: 12
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 3
  • Erogazione: II semestre
  • Docente:LEONARDO VARVARO

Modulo : 2 Cfu(6)

Programma

Biologia degli agenti fitopatogeni (Batteri, Funghi, Pseudofunghi, Virus). Interazioni ospite-patogeno: modalità di attacco da parte dei patogeni e meccanismi di difesa delle piante. Suscettibilità, resistenza, patogenicità e virulenza. Processo infettivo. Aspetti epidemiologici. Influenza dei fattori ambientali sull'instaurarsi e sulla diffusione della malattia. Modelli di previsione delle epidemie. Possibilità di controllo delle fitopatie (prevenzione e cura) mediante tecniche convenzionali e a basso impatto ambientale. Impiego di tecnologie innovative (GIS, GPS, ASpIS) nella difesa delle colture. Piante transgeniche: rischi e opportunità. Quadri sintomatologici di importanti malattie di piante coltivate.

Testi consigliati

- Appunti dalle lezioni
- Agrios G.N. (2005). Plant pathology. 5a ed. Elsevier Academic Press. San Diego, California (USA).
- Belli G. (2007). Elementi di Patologia vegetale. Piccin Nuova Libraria, Padova.
- Goidanich G. (coordinatore). Manuale di Patologia vegetale. Volumi I-IV, Edagricole, Bologna.

Propedeuticità

Nessuna

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

Nella valutazione degli studenti si terrà conto delle conoscenza e dei concetti acquisiti, della capacità di analisi dei problemi, di collegare conoscenze interdisciplinari, di formulare ipotesi e giudizi, della padronanza e chiarezza di espressione ed esposizione. Il candidato dovrà preparare un erbario fitopatologico con almeno 10-15 campioni che sarà portato all'esame. Le modalità di preparazione dell'erbario saranno illustrate durante le esercitazioni. Di ogni campione il candidato dovrà essere in grado di discutere tutti i principali aspetti fitopatologici (sintomatologia, biologia, epidemiologia, ecc...) del binomio ospite-patogeno. Verranno poste almeno due domande di approfondimento relative all'erbario e almeno una relativa ad aspetti generali previsti nel programma (questi a prescindere dall'erbario). Le domande saranno valutate con un punteggio da 0 a 10. Il voto finale corrisponde alla somma delle tre singole votazioni. Solo in situazioni particolari, come ad esempio un’elevata numerosità nella prenotazione dei candidati, peculiarità di uno o più candidati, o anche su richiesta dei singoli studenti, l'esame potrà essere svolto in forma scritta con tre domande a risposta aperta, valutate come per l'orale. Ai candidati sarà concessa un'ora e mezzo di tempo.

Luogo lezioni

Ex Facoltà di Agraria via San Camillo de Lellis snc Viterbo

Orario lezioni

come da orario pubblicato sul sito

Comunicazioni

E’ possibile concordare il ricevimento degli studenti direttamente con il Docente (per telefono o di persona) il quale, tuttavia, resta sempre a disposizione degli studenti. mail: varvaro@unitus.it telefono: 0761357461 cellulare: 3204363563