Scheda Insegnamento: ZOOLOGIA A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE BIOLOGICHE (L-13)
  • Codice: 15287
  • Crediti: 9
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: II semestre
  • Docente:ANNA MARIA FAUSTO

Canale : 1

Programma

Obiettivi formativi
Scopo del corso è fornire agli studenti una conoscenza generale della biodiversità, per quanto riguarda il regno animale, e degli approcci sperimentali che ne permettono lo studio. Gli studenti giungeranno al L’ACQUISIZIONE DI UN APPROCCIO EVOLUZIONISTICO ALLA BIOLOGIA ANIMALE Verranno fornite le nozioni per comprendere la diversità animale in tutte le sue manifestazioni, in relazione ai vari ambienti ed organismi.

Le conoscenze e l’approccio metodologico acquisiti potranno essere utili tanto nel prosieguo degli studi biologici quanto nell’eventuale applicazione professionale.
Risultati dell'apprendimento attesi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONEGli studenti dovranno dimostrare di possedere una buona conoscenza di base in ambito zoologico, avere familiarità con il metodo scientifico di indagine ed essere in grado di interpretare i dati, effettuando collegamenti evolutivi e sintetizzando le conoscenze acquisite.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE. Il corso si propone di permettere allo studente di acquisire gli strumenti per descrivere le strutture, le funzioni, ed il comportamento animali, nonchè per il
riconoscimento dei principali taxa.
Autonomia di giudizio Sfruttando quanto acquisito, lo studente dovrà essere in grado di confrontarsi con il grande tema dell'origine della vita e della biodiversità animale. man mano si arricchiscono di nuove ipotesi.

Abilità comunicative. Verrà stimolata la capacità degli studenti a interloquire, ragionare e discutere sugli interrogativi sollevati durante le lezioni in merito agli argomenti trattati. Capacità di apprendimento. Essere in grado di discutere temi scientifici inerenti la Zoologia con particolare riguardo ai meccanismi dell'evoluzione, alla biodiversità animale ed alla sua tutela. Tale capacità verrà sviluppata e saggiata coinvolgendo gli studenti in discussioni orali in aula.

PROGRAMMA
La Zoologia e le sue articolazioni. Ruolo delle discipline zoologiche nella moderna biologia.
La specie: concetto e definizione di specie biologica; caratteri diagnostici della specie. Categorie sistematiche, regole di nomenclatura zoologica. La distribuzione degli animali: regioni zoogeografiche.
Creazionismo ed evoluzionismo. Variabilità genetica: origine, distribuzione e regolazione. Cenni si genetica di popolazione. Microevoluzione e macroevoluzione. Speciazione simpatrica ed allopatica. Meccanismi di isolamento riproduttivo. Adattamento. Concetti di omologia ed analogia.
Cenni di fisiologia adattativa: alimentazione, respirazione, sistemi di trasporto interno, omeostasi ed escrezione, sostegno e movimento, sistema nervoso e sensoriale, la funzione immunitaria.
Meccanismi di riproduzione nel regno animale: riproduzione agamica e rigenerazione. Riproduzione sessuale. Determinazione del sesso. Caratteri sessuali primari, secondari, dimorfismo sessuale, gonocorismo, ermafrodismo, partenogenesi. Fecondazione interna ed esterna, sviluppo embrionale e post-embrionale.
Cenni di etologia: stimoli e segnali, comunicazione, corteggiamento, cure parentali, aggressione intraspecifica, comportamento innato e appreso. Comportamento e organizzazione sociale.
Rapporti intraspecifici ed interspecifici: colonie e società, competizione, territorialismo, predazione, competizione, simbiosi, parassitismo. Colorazione adattative. Criptismo e mimetismo. Bioluminescenza.
Concetti generali di biologia evoluzionistica, biodiversità, sistematica e filogenesi.
Posizione sistematica, architettura generale del corpo e suoi aspetti funzionali, riproduzione e sviluppo, strategie adattative dei principali taxa animali:
Protozoi, Poriferi, Cnidari, Platelminti, Nematodi, Anellidi, Artropodi, Molluschi, Echinodermi e Cordati.

Testi consigliati

TESTI CONSIGLIATI
QUALSIASI LIBRO AGGIORNATO DI ZOOLOGIA È POTENZIALMENTE UTILIZZABILE DALLO STUDENTE, SE CONCORDATO PRELIMINARMENTE COL DOCENTE
Testi principali di riferimento:
Miller-Harley. Zoologia: Parte generale - Parte sistematica, Idealson-Gnocchi..
De Bernardi et al. Zoologia: Parte generale - Parte sistematica, Idealson-Gnocchi
Argano R. et al. Zoologia e Diversità animale, Monduzzi.
Altri testi di riferimento:
Argano R. et al. Zoologia e Evoluzione ed adattamento, Monduzzi.
Hickman et al. Diversità Animale, McGraw-Hill
Hickman et al. Fondamenti di Zoologia, McGraw-Hill.
Freeman B.H. e Bracegirdle B. Atlante di Anatomia degli Invertebrati, Piccin.
Zaffagnini F. e Sabelli B. Atlante di Morfologia degli Invertebrati, Piccin.

Propedeuticità

Nessuna

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 64

Valutazione del profitto

Prova in itinere, prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L'esonero scritto intermedio si svolge se secondo le seguenti modalità. Gli studenti vengono chiamati a rispondere ad un test di 30 quesiti a risposta multipla su argomenti di Zoologia generale relativi alla prima parte del programma, preventivamente comunicato agli studenti. Se il voto della prova di esonero è uguale o superiore a 16/30 lo studente può di norma decidere di confermarlo, e sostenere la prova orale solo sulla seconda parte del programma del corso. Qualora lo studente non abbia superato l’esonero o decida di non confermarlo, l’esame finale verterà sull'intero programma del corso il voto finale risulta dalla media fra la prova di esonero (se presente) e la prova orale. Il calendario degli appelli e l'iscrizione agli appelli di esame viene fatta tramite il portale di Ateneo.

Luogo lezioni

LARGO DELL'UNIVERSITA' - BLOCCO B

Orario lezioni

L'orario è pubblicato sul sito del corso di studi

Comunicazioni

Orario e luogo lezioni:
Le informazioni relative saranno inserite a cura della Segreteria Didattica sul sito web del dipartimento, non appena disponibili.

Ricevimento studenti:
per appuntamento: fausto@unitus.it
Lo studio della Prof.ssa Fausto si trova all'ultimo piano del Blocco D, stanza n. 303



  • Corso di Laurea: SCIENZE BIOLOGICHE (L-13)
  • Codice: 15287
  • Crediti: 9
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: II semestre
  • Docente:GIUSEPPE SCAPIGLIATI

Canale : 2

Programma

La Zoologia e le sue articolazioni. Ruolo delle discipline zoologiche nella moderna biologia.
La specie: concetto e definizione di specie biologica; caratteri diagnostici della specie. Categorie sistematiche, regole di nomenclatura zoologica. La distribuzione degli animali: regioni zoogeografiche.
Creazionismo ed evoluzionismo. Variabilità genetica: origine, distribuzione e regolazione. Cenni si genetica di popolazione. Microevoluzione e macroevoluzione. Speciazione simpatrica ed allopatica. Meccanismi di isolamento riproduttivo. Adattamento. Concetti di omologia ed analogia.
Cenni di fisiologia adattativa: alimentazione, respirazione, sistemi di trasporto interno, omeostasi ed escrezione, sostegno e movimento, sistema nervoso e sensoriale, la funzione immunitaria.
Meccanismi di riproduzione nel regno animale: riproduzione agamica e rigenerazione. Riproduzione sessuale. Determinazione del sesso. Caratteri sessuali primari, secondari, dimorfismo sessuale, gonocorismo, ermafrodismo, partenogenesi. Fecondazione interna ed esterna, sviluppo embrionale e post-embrionale.
Cenni di etologia: stimoli e segnali, comunicazione, corteggiamento, cure parentali, aggressione intraspecifica, comportamento innato e appreso. Comportamento e organizzazione sociale.
Rapporti intraspecifici ed interspecifici: colonie e società, competizione, territorialismo, predazione, competizione, simbiosi, parassitismo. Colorazione adattative. Criptismo e mimetismo. Bioluminescenza.
Concetti generali di biologia evoluzionistica, biodiversità, sistematica e filogenesi.
Posizione sistematica, architettura generale del corpo e suoi aspetti funzionali, riproduzione e sviluppo, strategie adattative dei principali taxa animali:
Protozoi, Poriferi, Cnidari, Platelminti, Nematodi, Anellidi, Artropodi, Molluschi, Echinodermi e Cordati.

Testi consigliati

1- HICKMAN-CLEVELAND FONDAMENTI DI ZOOLOGIA 15A EDIZ, EDIZIONI MCGRAW-HILL.
2- HICKMAN - ROBERTS - KEEN - EISENHOUR - LARSON – LANSON, DIVERSITÀ ANIMALE, MCGRAW-HILL, 2012

ALTRI TESTI DI ZOOLOGIA A DISPOSIZIONE DEGLI STUDENTI DEVONO ESSERE CONCORDATI CON IL DOCENTE

Propedeuticità

Consigliate: Citologia, Chimica, Fisica.

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 64

Valutazione del profitto

Prova in itinere, prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

Esonero scritto a metà circa del corso con domande a risposta multipla sulla parte del programma riguardante: La Zoologia e le sue articolazioni. Ruolo delle discipline zoologiche nella moderna biologia. La specie: concetto e definizione di specie biologica; caratteri diagnostici della specie. Categorie sistematiche, regole di nomenclatura zoologica. La distribuzione degli animali: regioni zoogeografiche. Creazionismo ed evoluzionismo. Variabilità genetica: origine, distribuzione e regolazione. Cenni si genetica di popolazione. Microevoluzione e macroevoluzione. Speciazione simpatrica ed allopatica. Meccanismi di isolamento riproduttivo. Adattamento. Concetti di omologia ed analogia. Cenni di fisiologia adattativa: alimentazione, respirazione, sistemi di trasporto interno, omeostasi ed escrezione, sostegno e movimento, sistema nervoso e sensoriale, la funzione immunitaria. Meccanismi di riproduzione nel regno animale: riproduzione agamica e rigenerazione. Riproduzione sessuale. Determinazione del sesso. Caratteri sessuali primari, secondari, dimorfismo sessuale, gonocorismo, ermafrodismo, partenogenesi. Fecondazione interna ed esterna, sviluppo embrionale e post-embrionale. Cenni di etologia: stimoli e segnali, comunicazione, corteggiamento, cure parentali, aggressione intraspecifica, comportamento innato e appreso. Comportamento e organizzazione sociale. Rapporti intraspecifici ed interspecifici: colonie e società, competizione, territorialismo, predazione, competizione, simbiosi, parassitismo. Colorazione adattative. Criptismo e mimetismo. Bioluminescenza. . Successivo esame orale. L'accertamento finale viene effettuato tramite un colloquio orale. Per gli studenti che hanno superato l'esonero il colloquio riguarda una valutazione delle conoscenze di: Concetti generali di biologia evoluzionistica, biodiversità, sistematica e filogenesi. Posizione sistematica, architettura generale del corpo e suoi aspetti funzionali, riproduzione e sviluppo, strategie adattative dei principali taxa animali: Protozoi, Poriferi, Cnidari, Platelminti, Nematodi, Anellidi, Artropodi, Molluschi, Echinodermi e Cordati. Per gli studenti che non hanno superato l'esonero on non lo hanno fatto il colloquio è su tutto il programma

Luogo lezioni

LARGO DELL'UNIVERSITA' - BLOCCO B

Orario lezioni

L'orario è pubblicato sul sito del corso di studi

Comunicazioni

Ricevimento per appuntamento tramite email