Scheda Insegnamento: MORFOGENESI E ANATOMIA COMPARATA A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE BIOLOGICHE (L-13)
  • Codice: 15290
  • Crediti: 9
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: II semestre
  • Docente: NICLA ROMANO

Programma

a) OBIETTIVI FORMATIVI
Il corso si propone di fornire le conoscenze di base della biologia dello sviluppo dei deuterostomi a partire dalla fusione dei gameti, alla costituzione e sviluppo dello zigote ed anche, al successivo all’accrescimento e formazione degli organi e sistemi dei vertebrati. Il corso vuole quindi fornire un quadro di riferimento per un ulteriore approfondimento in fisiologia, biochimica e biologia molecolare.
b) RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): Conoscenza dei principi dell’embriogenesi e del ruolo dei determinanti morfogenetici nello sviluppo corporeo. Conoscenze dei principi della anatomia dei sistemi, organi e tessuti Conoscenze di base del funzionamento dei sistemi tegumentario, scheletrico, nervoso, circolatorio, respiratorio, urogenitale, endocrino e digerente.
Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding): Le conoscenze di base acquisite attraverso lo studio della morfogenesi ed Anatomia Comparata dei Vertebrati, permetteranno agli studenti di comprendere meglio gli approfondimenti disciplinari degli insegnamenti che saranno svolti in contemporanea, i.e. chimica biologica, e che verranno svolti negli anni successivi (in particolare quello di fisiologia). Gli studenti applicheranno poi le suddette conoscenze nella comprensione dell’evoluzione dei vertebrati, eventualmente applicandole al concetto di traslazionalità dei modelli animali utilizzabili nella ricerca.
Autonomia di giudizio (making judgements): Il corso offre collegamenti con altre discipline del percorso di Laurea fornendo una conoscenza integrata, attuale e dinamica, suscettibile di approfondimenti specifici quali: 1) lettura di materiale scientifico reperito attraverso ricerca per parole chiave e anche fornito e condiviso con i discenti sul sito google-drive vedi voce testi; 2) possibilità di lavorare sul materiale (disponibile su link, vedi avanti) per creare dei power point personali su argomenti specifici; 3) possibilità di partecipare a seminari a tema organizzati dal corpo docente-
Abilità comunicative (communication skills): Durante le lezioni gli studenti sono invitati a fornire la loro opinione ed a studiare in gruppo per sviluppare le loro abilità comunicative. Tali abilità sono poi verificate con incontri specifici in gruppo con il docente ed in occasione delle prove di esame al termine delle attività formative.
Capacità di apprendere (learning skills):Gli studenti dovranno essere in grado di descrivere temi scientifici inerenti alla embriogenesi ed alla anatomia comparata fra le classi di Vertebrati, quali pesci, anfibi, rettili, uccelli e mammiferi. Tali abilità di restituzione saranno sviluppate mediante il coinvolgimento attivo degli studenti negli approfondimenti degli argomenti del corso e durante le esercitazioni di laboratorio, dove i discenti dovranno riversare le conoscenze concettuali su modelli anatomici e materiale microscopico e/o video proiettato.
c) PROGRAMMA
I cordati e relazioni filogenetiche dei cranioti. e caratteristiche principali.Sessualità e riproduzione. Migrazione delle cellule germinali e gametogenesi.La fecondazione: processi di maturazione dello spermatozoo e uovo, ruolo dell'MPF, incontro dei gameti, blocco rapido e lento della polispermia, MPF e processi post fecondativi di modificazione del citoplasma. La segmentazione, eventi che dirigono la divisione cellulare e la formazione del blastocele, ruolo dell'MPF. La gastrulazione, movimenti cellulari e formazione dei foglietti: entoderma, mesoderma, ectoderma. Le molecole che dirigono la gastrulazione (fattori morfogenetici e caderine). La nerulazione, formazione del tubo neurale, cellule delle creste neurali e ruolo della corda. Annessi embrionali ed formazione dei celomi.Organogenesi e organizzazione del tegumento, scaglie e denti. Organogenesi e organizzazione del tessuto scheletrico (cranio, vertebre apparato appendicolare) e muscolare (cenni). Organogenesi e organizzazione generale del sistema nervoso centrale e periferico, organi di senso. Il sistema endocrino: iposfisi, ghiandola pineale, tiroide/paratiroide, surrene, gonadi, intestino. Organogenesi e organizzazione dell'apparato respiratorio, circolatorio e cuore. Organogenesi e organizzazione dell'apparato urogenitale.
Laboratorio (1 CFU) Obbligatorio per sostenere l'esame:
morfogenesi: visione di filmati e preparati microscopici relativi allo sviluppo (echinodermi, pesci, anfibi, uccelli mammiferi). Visione pratica dell'organizzazione del tegumento dei Vertebrati. Cranio e scheletro dei Vertebrati. Organizzazione dell'apparato respiratorio (branchie e polmoni)nei Vertebrati. Organizzazione dell'apparato circolatorio e cuore nei Vertebrati. Organizzazione dell'apparato urogenitale ed endocrino nei Vertebrati. Apparato digerente.

La frequenza non è obbligatoria per le lezioni frontali, ma fortemente consigliata. Le esperienze di esercitazione di laboratorio sono con firma di presenza. L'iscrizione alla esperienza di laboratorio è in genere eseguita durante le lezioni nei primi 15 giorni di lezione (II semestre, in genere i primi giorni del mese di Marzo), mediante firma di iscrizione e mail per comunicazioni. Sul sito condiviso con gli studenti del corso. saranno quindi pubblicate tutte le date delle esercitazioni di laboratorio e le suddivisioni in gruppi. Gli studenti non frequentanti sono invitati a contattare il Professore per ricevere il link di google-drive per e-mail dove è contenuto il materiale didattico aggiornato e necessario per preparare il corso. Inoltre sono comunque invitati a frequentare le esercitazioni di laboratorio necessarie per poter sostenere l'esame in quanto si basa sul riconoscimento dei preparati e nella descrizione delle strutture anatomiche utilizzando i medesimi (modellini, scheletri e preparati citologici.

Testi consigliati

Testi consigliati:

Morfogenesi: Gilbert, Biologia dello Sviluppo ed. Zanichelli (in parte). Giudice et al. Biologia dello sviluppo, Piccin; Anatomia Comparata: Stingo et al. Anatomia Comparata dei Vertebrati, edi- Ermes; Laboratorio: Maci-Cappelletti-vismara: Atlante di Anatomia Microscopica dei Vertebrati,Unicopoli ed.; Minelli-Del Grande, Atlante di Anatomia dei Vertebrati, Piccin ed.

Ulteriori materiali didattici di studio ed approfondimento sono disponibili sulla piattaforma moodle dell'Ateneo per i materiali didattici, disponibile per gli iscritti al corso di Scienze Biologiche/Further educational materials are available on link: https://moodle.unitus.it/moodle/

Propedeuticità

non sono previste propedeuticità, tuttavia è necessaria una buona conoscenza di citologia ed istologia.

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 64

Valutazione del profitto

Prova orale, prova pratica, esercitazioni

Descrizione dei metodi di accertamento

L’esame deve essere sostenuto integralmente, tutte le parti di programma devono essere nelle conoscenze dello studente. L'esame è una prova orale con una o due domande aperte sulla morfogenesi, seguite da uno o due domande sulla Anatomia Comparata. Gli studenti ottengono un punteggio uguale o superiore a 18/30 per superare l’esame. Le domande sono costruite per verificare la capacità di conoscenza e collegamento tra i contenuti del corso. Il voto finale corrisponde alla capacità espositiva e cognitiva dimostrata nella prova orale.

L'esame si svolge nelle forme stabilite dal Regolamento Didattico di Ateneo. Del suo svolgimento viene redatto apposito verbale, sottoscritto dal Presidente e dai membri della commissione e dallo studente esaminato. Il voto è espresso in trentesimi, con eventuale lode. Il superamento dell'esame presuppone il conferimento di un voto non inferiore ai diciotto/trentesimi e comporta l'attribuzione dei corrispondenti crediti formativi universitari. Nella valutazione delle prova e nell’attribuzione del voto finale si terrà conto: del livello di conoscenza dei contenuti dimostrato (superficiale, appropriato, preciso e completo, completo e approfondito), della capacità di applicare i concetti teorici (errori nell’applicare i concetti, discreta, buona, ben consolidata), della capacità di analisi, di sintesi e di collegamenti interdisciplinari (sufficiente, buona, ottima), della capacità di senso critico e di formulazione di giudizi (sufficiente, buona, ottima), della padronanza di espressione (esposizione carente, semplice, chiara e corretta, sicura e corretta). In particolare, le domande avranno come obiettivo la verifica degli obiettivi di apprendimento: Conoscenza delle basi della embriologia e biologia dello sviluppo, della Anatomia Comparata nella sua costituzione di organi e tessuti e nell’evoluzione di questi attraverso le classi animali. Il calendario degli appelli e l'iscrizione agli appelli di esame viene fatta tramite il portale di Ateneo.

Luogo lezioni

Largo dell'Università snc - Bloco B

Orario lezioni

L'orario verrà pubblicato sul sito del corso di studi

Comunicazioni

Il giorno dedicato al ricevimento è generalmente il martedi dalle 11,00 alle 13,00, previo appuntamento tramite e-mail: nromano@unitus.it.
Tuttavia, Il giorno dell'appuntamento può essere diverso dal martedi e l'orario può anche subire delle modifiche in relazione agli impegni didattici ed Accademici e viene eventualmente concordato con il discente.

Ufficio: largo dell'Università, Blocco D, 1 piano stanza 212 e laboratorio: stanza 217 (laboratorio di Anatomia Funzionale e Biologia dello Sviluppo. Telefono 0771357131-ufficio; 0761 357139-laboratorio