Scheda Insegnamento: FISIOLOGIA A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE BIOLOGICHE (L-13)
  • Codice: 15301
  • Crediti: 9
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 3
  • Erogazione: II semestre
  • Docente: CLAUDIO CARERE

Programma

Concetti di base
Omeostasi; feedback; Modello sperimentale; Unità funzionale.
Trasporti attraverso la membrana plasmatica
Concetto di gradiente (chimico, elettrico ed elettrochimico);
Trasporto attivo e trasporto passivo;
La pompa sodio-potassio.
Potenziale di membrana
Canali ionici a perdita;
Equilibrio di Gibbs-Donnan;
Potenziale di equilibrio di uno ione;
Equazioni di Nernst e di Goldman.
Potenziale di azione
Canali ionici a controllo di potenziale;
Genesi del potenziale di azione.
Conduzione del potenziale
Conduzione elettrotonica;
La guaina mielinica e la conduzione saltatoria.
Sinapsi
Sinapsi elettriche e sinapsi chimiche;
Sinapsi neuro-muscolare;
Proteine G e secondi messaggeri.
Neurotrasmettitori e neuromodulatori
Acetilcolina; recettori nicotinici e muscarinici;
Glutamato, GABA e loro recettori;
Catecolamine e loro recetori;
Neuropeptidi e neuromodulazione.
Meccanismi di rilascio del trasmettitore
Natura quantica;
Canali del calcio;
Proteine del terminale presinaptico;
Facilitazione e inibizione presinaptica.
Conduzione elettrotonica e integrazione neuronale
EPSP e IPSP;
Costanti di tempo e di spazio.
Fisiologia sensoriale
Generalità: organi di senso, recettori sensoriali e organizzazione dei sistemi sensoriali.
Retina e fototrasduzione;
Coclea e trasduzione dello stimolo uditivo;
Sensibilità tattile, termica e dolorifica;
Il senso dell'equilibrio.
Muscolatura volontaria
Contrazione muscolare e accoppiamento elettromeccanico.
Riflessi
Recettori muscolari e riflessi spinali;
Interneuroni inibitori.
Sistema motorio
Organizzazione del sistema motorio;
Gangli della base e malattia di Parkinson.
Il sistema endocrino
Ghiandole endocrine e ormoni;
Ipotalamo e ipofisi;
Ormoni pancreatici e regolazione della glicemia;
Ormoni tiroidei e regolazione del metabolismo.
Sistema nervoso autonomo
Ortosimpatico e parasimpatico.
La risposta allo stress
Cortisolo e adrenalina;
Effetti su cuore e sistema nervoso centrale.
Il cuore
Miocardio specifico e aspecifico;
Potenziali nelle cellule dei tessuti cardiaci;
Regolazione nervosa della funzione cardiaca;
Meccanismi sinaptici nella regolazione nervosa del cuore.
Il sistema circolatorio
Il sistema arterioso: pressione arteriosa e resistenze periferiche;
Controllo nervoso della pressione arteriosa;
Scambi di soluti a livello dei capillari;
Il sistema venoso.
Funzione respiratoria
Meccanica respiratoria;
Trasporto di O2 e CO2 nel sangue;
Interazioni nel trasporto di O2 e CO2;
Centri respiratori.
Funzione renale
Nefrone;
Filtrazione glomerulare;
Riassorbimento e secrezione tubulari;
Il sistema contro-corrente per il riassorbimento di acqua;
Regolazione della composizione dei liquidi extracellulari.
Funzione digestiva
Motilità del canale alimentare;
Secrezione salivare, gastrica ed intestinale;
Assorbimento intestinale;
Il pancreas esocrino;
Il fegato.

Testi consigliati

TESTI CONSIGLIATI:

D.U. Silverthorn "Fisiologia", 5a ed, Pearson Italia, Milano e Torino (2010).
Per approfondmenti sulla prima parte (fisiologia del neurone e della sinapsi):
D. Purves et al "Neuroscienze" , 5a ed, (2009). Zanichelli, Bologna.
Presentazione delle lezioni in Power Point

Propedeuticità

nessuna propedeuticità prevista

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 72

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L'esame si svolge nelle forme stabilite dall'art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo. Del suo svolgimento viene redatto apposito verbale, sottoscritto dal Presidente e dai membri della commissione e dallo studente esaminato. Il voto è espresso in trentesimi, con eventuale lode. Il superamento dell'esame presuppone il conferimento di un voto non inferiore ai diciotto/trentesimi e comporta l'attribuzione dei corrispondenti crediti formativi universitari. Nella valutazione delle prova e nell’attribuzione del voto finale si terrà conto: del livello di conoscenza dei contenuti dimostrato (superficiale, appropriato, preciso e completo, completo e approfondito), della capacità di applicare i concetti teorici (errori nell’applicare i concetti, discreta, buona, ben consolidata), della capacità di analisi, di sintesi e di collegamenti interdisciplinari (sufficiente, buona, ottima), della capacità di senso critico e di formulazione di giudizi (sufficiente, buona, ottima), della padronanza di espressione (esposizione carente, semplice, chiara e corretta, sicura e corretta).

Luogo lezioni

Largo dell'Università snc - Blocco B

Orario lezioni

L'orario verrà pubblicato sil sito del corso di studi

Comunicazioni

Sempre alla fine delle lezioni o previo appuntamento per e-mail