Scheda Insegnamento: DIAGNOSTICA STRUMENTALE, BIOFISICA E NANOSCIENZE A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE (LM-6)
  • Codice: 15406
  • Crediti: 6
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: SALVATORE CANNISTRARO

Programma

OBIETTIVI FORMATIVI
Il corso prevede tre obiettivi principali:
• Descrivere le basi della biofisica molecolare alla base di vari fenomeni biologici.
• Descrivere le basi teoriche e sperimentali della varie tecniche e metodologie più avanzate (anche di tipo nanotecnologico) per studiare le proprietà strutturali e dinamiche e di interazione dei sistemi biologici; anche in connessione con la rivelazione di marcatori biologici e biomedicali anche a valenza diagnostica.
• Guidare all’esecuzione consapevole e critica di esercitazioni individuali da parte degli studenti su ognuna delle metodologie biofisiche-nanotecnologiche apprese nella parte teorica.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Si attende che gli studenti, dopo avere recepito le basi della biofisica molecolare e quelle delle varie metodologie ormai di uso corrente in biologia, sappiano condurre i relativi esperimenti applicativi ed individuali con piena consapevolezza dei principi, delle potenzialità e dei limiti di ogni metodologia affrontata.

PROGRAMMA
Elementi di Biofisica Molecolare, di Diagnostica strumentale in Laboratorio, di Bioingegneria e Bioelettronica.
Teoria ed applicazioni di varie spettroscopie per Ricerca in biofisica , Diagnostica ed Analisi laboratoriale (Assorbimento UV/Vis, Fluorescenza statica e dinamica, FRET, Raman, Risonanza Plasmonica Superficiale) a vari sistemi biologici.
Nanoscopie su biomolecole con esercitazioni di microscopia a scansione stilo (STM/AFM) in aria e buffers.
Dinamica molecolare simulata di proteine con elementi di Bioinformatica, Docking e Drug Design (con esercitazioni).
Per ogni tecnica di indagine o diagnostica sono previste esercitazioni individuali.

Testi consigliati

Testi principali di riferimento:
W. Hoppe, W. Lohmann, H. Markl, H. Ziegler (Eds.): “Biophysics”. Springer-Verlag
- D.A. Skoog, F.J. Holler, T.A. Nieman: “Principles of instrumental analysis”. Harcourt Brace & Company
- D. Freifelder: “Physical biochemistry”. Freeman and Company
- J.P Allen “Biophysical Chemistry” Wiley-Blackwell

Propedeuticità

Corso di fisica (meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, ottica, fisica moderna) nella triennale.

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 24

Valutazione del profitto

Prova orale, prova pratica

Descrizione dei metodi di accertamento

L'esame consiste in un seminario formale su una tecnica strumentale di indagine, non trattata al corso, a scelta dello studente. Successivamente viene svolta una prova orale o pratica su argomenti del programma.

Luogo lezioni

largo dell'universita' - blocco b

Orario lezioni

L'orario è pubblicato sul sito del corso di studio alla voce "Orario delle lezioni"

Comunicazioni

Martedi e Giovedi ore 16-18 presso lo studio del Professor Cannistraro Blocco E