Scheda Insegnamento: Biologia animale A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: BIOTECNOLOGIE (L-2)
  • Codice: 16173
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: ROMOLO FOCHETTI

Programma

OBIETTIVI FORMATIVI
L’insegnamento ha l’obiettivo principale di fornire tutte le nozioni di base per comprendere la correlazione tra morfologia, anatomia e funzione di organi e apparati in taxa invertebrati e vertebrati.
Le principali conoscenze da acquisire riguarderanno:
- elementi di base di tassonomia e classificazione; elementi di genetica di popolazione
- teorie evolutive
- i principali adattamenti degli animali in relazione all'ambiente di vita
- la sistematica dei più importanti phyla animali.

Le principali abilità (ossia la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite) saranno:

- l’utilizzo del microscopio ottico per la classificazione sistematica dei principali gruppi di invertebrati, nonché la valutazione sistematica di preparati di animali interi sotto formaldeide e la ricostruzione anatomica di animali attraverso modelli in plastica;

- Collegare le differenze dell’organizzazione anatomo-fisiologica degli animali alle diverse nicchie ecologiche da questi occupate.

RISULTATI APPRENDIMENTO ATTESI
Nella valutazione dello studente si terrà conto del livello di conoscenza degli argomenti trattati, della capacità di analisi e di applicare le conoscenze acquisite nonché dell'autonomia di giudizio. Si terrà conto inoltre della capacità di sintesi, della padronanza di espressione e comunicazione e della capacità di effettuare collegamenti all'interno della disciplina o interdisciplinari.

PROGRAMMA
I regni dei viventi. Cellula procariote ed eucariote.
La cellula animale: MEMBRANA PLASMATICA: struttura e funzioni. Sistema delle ENDOMEMBRANE: Reticolo endoplasmatico ruvido e ribosomi: Ruolo nella sintesi e maturazione delle proteine. Reticolo endoplasmatico liscio. Apparato di Golgi. Endocitosi ed esocitosi. Lisosomi. Basi del METABOLISMO. Glicolisi. Metabolismo aerobico: Mitocondri, Perossisomi. CITOSCHELETRO e motilità cellulare: Microfilamenti, Microtubuli, Filamenti intermedi. GIUNZIONI DI MEMBRANA: correlazione strutturale e funzionale con il citoscheletro. NUCLEO (cellule eucariotiche): Involucro nucleare, Lamina nucleare, Pori nucleari, Cromatina, Nucleolo. RIPRODUZIONE CELLULARE:Mitosi, Meiosi (1CFU)

- Le basi genetiche della variabilità: mutazione, ricombinazione, selezione;
-Micro e macroevoluzione. Origine ed evoluzione delle specie: speciazione e meccanismi di speciazione;
- storia delle teorie evolutive
- la genetica formale: le leggi di Mendel;
- la genetica di popolazione: il pool genico, il teorema di Hardy-Weinberg, distribuzione e modificazione naturale e sperimentale della variabilità genetica,
- struttura e funzione del corpo animale. L'organismo: riproduzione asessuata e sessuata, spermatogenesi, oogenesi e fecondazione, respirazione, circolazione, escrezione e regolazione osmotica, digestione, movimento, sistema nervoso e organi di senso, sviluppo embrionale, sviluppo diretto e indiretto, metamorfosi.
- interpretazione dei genomi animali; meccanismi di adattamento fisiologico delle specie in relazione alle variabili chimico-fisiche; comportamento animale in relazione alla riproduzione e alle variabili ambientali. (3CFU)

-Principali phyla animali (caratteristiche generali):
Protisti. Poriferi. Celenterati. Platelminti. Nematodi. Rotiferi. Anellidi. Molluschi. Artropodi. Echinodermi. Cordati. (4CFU)

Testi consigliati

- Solomon E.P., Berg L. R., Martin D.W. BIOLOGIA. (settima ediz.) Edises

- Russell P.J., Wolfe S.L., Hertz P.E., Starr C., McMillan B. BIOLOGIA (2010) Edises

-D. SADAVA, H. C. HELLER, G. H ORIANS, W. K PURVES, D. M. HILLIS. Biologia. Quarta edizione italiana. 2015 (eventualmente anche solo voll. 2, 3, 5, 6)

- Raven P.H., Johnson G.B. Biologia. Piccin ed., 2012 (anche singoli volumi).

- Fondamenti di Zoologia. Hickman et al. MC Graw & Hill
- Diversità animale. Hickman et al. Mc Graw & Hill

Propedeuticità

nessuna

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 64

Valutazione del profitto

Prova in itinere, prova orale, esercitazioni

Descrizione dei metodi di accertamento


La prova in itinere è scritta. Viene assegnato un tempo di due ore e vengono proposte alcune domande a risposta aperta, spesso integrate da alcune domande a risposta multipla. Gli argomenti oggetto della prova in itinere sono esclusi dalla prova orale (esonero) per gli studenti che abbiano superato la prova (18/30). La prova orale si articola in genere su due domande, una di carattere generale e la seconda sulla sistematica e filogenesi dei phyla animali. Durante la prova orale vengono accertate le conoscenze in relazione al programma trattato, la capacità di analisi, la padronanza di espressione e l'acquisizione di un linguaggio specifico, relativo alla materia.

Luogo lezioni

Orario lezioni

Come da orario pubblicato sul sito

Comunicazioni

Il docente e’ sempre a disposizione degli studenti compatibilmente con i suoi impegni. E' preferibile contattarlo a fochetti@unitus.it per concordare il colloquio