Scheda Insegnamento: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (L-36)
  • Codice: 16204
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: MICHELE FRANCAVIGLIA

Programma

MODALITA' ESAME: SCRITTO
OBIETTIVO
Acquisire una sufficiente conoscenza delle norme che regolano il Diritto Pubblico.
CONTENUTI
LO STATO APPARATO: I SOGGETTI PUBBLICI: Concetti generali. Gli organi costituzionali e di amministrazione attiva: cenni generali; il corpo elettorale; il Parlamento; il Presidente della Repubblica; il Governo; la Pubblica Amministrazione; la Corte Costituzionale. Gli organi aventi rilievo costituzionale: il Consiglio Superiore della Magistratura; il Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro; il Consiglio di Stato come organo consultivo; la Corte dei Conti come organo di controllo; il Consiglio Supremo di Difesa. Cenni sugli altri organi consultivi e di controllo aventi competenza generale: l'Avvocatura dello Stato; le Ragionerie dello Stato. Le autorità amministrative indipendenti: natura e categorie; problemi costituzionali. LE FUNZIONI PUBBLICHE: Concetti generali. Le singole funzioni: la funzione costituente; la funzione di revisione costituzionale; la funzione di indirizzo politico; la funzione legislativa affidata al Parlamento; la funzione legislativa affidata al Governo; la funzione normativa regolamentare; la funzione amministrativa affidata al Governo; la funzione giurisdizionale. I rimedi amministrativi e giurisdizionali contro l'attività giuridica della P.A. (Giustizia Ordinaria e Giustizia Amministrativa). Le cerniere: il diritto della necessità e la separazione dei poteri. GLI ATTI PUBBLICI E IL PROCEDIMENTO: fatti giuridici, naturali e umani; i negozi giuridici. L'atto pubblico: il procedimento; l'iniziativa; la determinazione della volontà; la causa e i motivi; il contenuto; l'emanazione; i controlli; la comunicazione degli atti; i concetti di perfezione, efficacia, validità, esecutorietà degli atti; classificazione oggettiva; classificazione soggettiva; invalidità; annullabilità; ratifica, conferma, sanatoria, conservazione, conversione di atti; impugnatorie giurisdizionali; (rinvio) - ritiro dell'atto; annullamento d'ufficio; revoca; abrogazione; disapplicazione.
LO STATO COMUNITA': LE AUTONOMIE IN GENERALE: Il concetto di autonomia: autonomie pubbliche; autonomie dei privati; autonomie politiche e territoriali. LE AUTONOMIE POLITICHE: Il referendum abrogativo: procedimento; ammissibilità. L'iniziativa legislativa popolare e la petizione. I partiti politici: natura, caratteri, pluralità. LE AUTONOMIE TERRITORIALI: L'art. 114 della Costituzione. Le Regioni: numero e denominazione; norme sul territorio; l'autonomia statuaria; gli Statuti delle Regioni ad autonomia speciale; gli Statuti delle Regioni di diritto comune; le norme di trasferimento di competenze dallo Stato alle Regioni; gli organi delle Regioni; la forma di governo; funzioni del Consiglio regionale, della Giunta e del Presidente della Giunta; l'autonomia finanziaria; la partecipazione agli atti dello Stato; l'autonomia legislativa; la competenza legislativa esclusiva delle Regioni e suoi limiti; il procedimento legislativo; le funzioni amministrative e regolamentari; la funzione di controllo politico del Consiglio regionale; il controllo dello Stato; Comuni e Province: principi generali sulle autonomie locali; le funzioni del Comune; le funzioni della Provincia; gestione dei servizi pubblici; gli organi degli enti locali (il Consiglio, il Sindaco e il Presidente della Provincia, la Giunta); i controlli sugli organi. LE AUTONOMIE DEGLI ENTI PUBBLICI: Enti autonomi territoriali e non territoriali (o istituzionali); la c.d. "amministrazione indiretta". Gli enti pubblici; Gli "altri enti locali". LE AUTONOMIE DEI PRIVATI: Il soggetto privato nella Costituzione; L'art. 2; Il diritto al lavoro; il dovere del lavoro; Il principio di eguaglianza formale; persone fisiche e giuridiche. Cenni: l'eguaglianza dei sessi; l'eguaglianza dei coniugi; le norme sul diritto di famiglia; l'eguaglianza senza distinzione di razza; l'eguaglianza linguistica; l'eguaglianza religiosa; l'eguaglianza senza distinzione di opinioni politiche; l'eguaglianza senza distinzione di condizioni personali e sociali. Cenni sulle libertà del singolo. Le libertà dei gruppi. Norme sul lavoro.

Testi consigliati

dispense a cura del docente. Eventuali testi verranno comunicati al momento dell'inizio delle lezioni

Propedeuticità

nessuna

Frequenza

Obbligatoria

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova scritta

Descrizione dei metodi di accertamento

Luogo lezioni

STRADA TUSCANESE 71/H SCUOLA ALLIEVI MARESCIALLI AERONAUTICA

Orario lezioni

Gli orari sono stabiliti all'interno della Scuola, concordati con i docenti di riferimento e comunicati a tutti gli studenti frequentanti. Le lezioni sono riservate agli Allievi frequentanti i corsi all'interno della Scuola.

Comunicazioni

Il ricevimento degli studenti ha luogo il giovedì al termine della lezione.