Scheda Insegnamento: LINGUA E TRADUZIONE-LINGUA FRANCESE A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (L-36)
  • Codice: 16276
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: II semestre
  • Docente: A CONTRATTO DOCENTE

Programma

Corso di lingua e traduzione francese
Durata del corso: 60 ore
Modalità e-learning, in piattaforma Moodle

Nessun prerequisito specifico di accesso richiesto
Competenze in uscita: fino al Livello A2 (Le Niveau intermédiaire ou de survie) del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER),di cui si cita l'estratto inerente al programma richiesto:
Il livello A1 (Contatto); competenza che permette di generare e produrre lingua il punto in cui l'apprendente è in grado di interagire in modo semplice, rispondere a domande semplici su se stesso, dove vive, la gente che conosce e le cose che possiede e porre domande analoghe, formulare e reagire a enunciati semplici in aree che riguardano bisogni immediati o argomenti molto familiari senza affidarsi esclusivamente a un repertorio molto limitato di espressioni riferite a situazioni specifiche, memorizzato e organizzato lessicalmente. o Il livello A2 (sopravvivenza) corrisponde alle specificazioni del Livello della maggior parte dei descrittori relativi alle funzioni sociali, quali, ad esempio, usa semplici espressioni convenzionali per salutare e rivolgere la parola a qualcuno, saluta le persone, chiede come stanno e reagisce alla risposta; porta a termine scambi comunicativi molto brevi; pone domande sull'occupazione degli interlocutori e su che cosa fanno nel tempo libero e risponde a domande analoghe; fa inviti e vi risponde; discute su che cosa fare, dove andare e prende accordi per incontrarsi; offre qualcosa e accetta. Sempre a questo livello si trovano descrittori relativi alle uscite e agli spostamenti; è la versione semplificata e abbreviata dell'insieme delle specificazioni transazionali contenute nel Livello soglia per adulti che vivono all'estero; si tratta di descrittori quali: concludere semplici transazioni nei negozi, negli uffici postali o nelle banche; farsi dare semplici informazioni di viaggio; usare i mezzi di trasporto pubblico: autobus, treni e taxi; chiedere informazioni di base, chiedere e indicare il percorso, comperare i biglietti; chiedere e fornire merci e servizi di uso quotidiano.
In particolare il sillabo di riferimento accerterà abilità, conoscenze e competenze riguardo a :
Essere in grado di comprendere frasi e espressioni di uso frequente relative a argomenti di più immediata rilevanza (per esempio semplici informazioni personali e familiari, acquisti, geografia locale, impiego.
Essere in grado di comunicare in attività semplici e di routine che richiedono un semplice e diretto scambio di informazioni su argomenti familiari e abituali.
Essere in grado di descrivere in termini semplici aspetti del proprio vissuto, dell'ambiente circostante e questioni relative a bisogni immediati.
Essere in grado di scambiare saluti e congedarsi; chiedere e dare informazioni personali; dichiarare semplici fatti; descrivere persone e oggetti; indicare la posizione e dare indicazioni stradali; parlare delle cose possedute; esprimere gusti personali; parlare di orari e date; parlare di attività quotidiane, di eventi e del tempo atmosferico; descrivere il modo e la frequenza, parlare di azioni abituali e di azioni in corso; parlare di eventi al passato; parlare di intenzioni e progetti per il futuro; fare semplici confronti; esprimere abilità, volontà, dovere.
Categorie grammaticali più specifiche:
Articoli determinativi e indeterminativi;
Aggettivi: formazione del plurale e del femminile; numerali; comparativi e superlativi; i possessivi e i dimostrativi; gli aggettivi di nazionalità e di colore; gli avverbi (negativi, affermativi, di maniera, di luogo, di tempo, interrogativi, di quantità.
Congiunzioni coordinative e subordinative.
Frase affermativa, negativa, interrogativa, interrogo-negativa
Genere dei nomi: femminile, plurale, nomi alterati.
Pronomi: possessivi, dimostrativi, relativi, interrogativi, indefiniti, personali, soggetto e complemento.
Preposizioni semplici e articolate
Verbi: ausiliari, i tre gruppi, il paradigma, verbi regolari e principali verbi irregolari; Y avoir, verbi impersonali, riflessivi, pronominali
Tempi verbali: infinito, participio passato e presente, gerundio, presente semplice, imperativo, passato prossimo, imperfetto, futuro, gallicismi

Prove finali: L'esame, in modalità e-test presso il laboratorio linguistico dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo,( via Santa Maria in Gradi 4 ), ex-CLA, verterà sulle abilità integrate di ascolto, scrittura e lettura con esercizi vari di completamento, comprensione, con risposte aperte, a scelta multipla, vero/falso, trasformazione, simili agli esercizi caricati sul corso online in modalità FAD.
La valutazione seguirà la scala classica della votazione in trentesimi

Testi consigliati

Testi cartacei di supporto consigliati: Vallacco, Parodi, C'est dan l'air, Minerva scuola, oppure M.Mattioli, La Navette, Ed Settecittà.

Propedeuticità

NESSUNA

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale, esercitazioni

Descrizione dei metodi di accertamento

Prove finali: L'esame, in modalità e-test presso il laboratorio linguistico dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo,( via Santa Maria in Gradi 4 ), ex-CLA, verterà sulle abilità integrate di ascolto, scrittura e lettura con esercizi vari di c

Luogo lezioni

VIA SANTA MARIA IN GRADI 4 AULA 1, 2 O 3

Orario lezioni

Comunicazioni