Scheda Insegnamento: SCIENZA POLITICA A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (L-36)
  • Codice: 16286
  • Crediti: 10
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: A CONTRATTO DOCENTE

Programma

Il corso ha come obiettivo quello di dotare gli studenti degli strumenti metodologici, linguistici e concettuali che sono alla base dell'analisi empirica dei fenomeni politici, con riferimento prevalente agli odierni regimi democratici, in modo tale da poter comprendere e interpretare le dinamiche e la rilevanza della politica a livello individuale e di gruppo, nazionale e internazionale.

In particolare tratterà l’analisi dei concetti indispensabili di carattere teorico e metodologico con particolare riferimento ai sistemi politici, al loro funzionamento e alla loro organizzazione. In una costante oscillazione tra teoria e prassi politica i principali temi trattati riguarderanno: il concetto di politica, la natura ed evoluzione della disciplina; la prassi della ricerca e i principali metodi di analisi usati; gli attori della politica: i cittadini e la partecipazione politica come strumento di democrazia e l’importanza di gruppi e movimenti e i partiti e sistemi di partito; variabili sistemiche: le elezioni e sistemi elettorali; parlamenti e rappresentanza politica; gli esecutivi e i sistemi di governo; le politiche pubbliche come prodotto del sistema politico; Democrazie e regimi non democratici; l’Unione Europea e la dimensione internazionale.

Ad integrazione del manuale sono proposti dei temi a carattere monografico, a scelta dallo studente.



RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESO



Conoscenza e capacità di comprensione

Si prevede che ogni studente apprenda i concetti fondamentali della Scienza Politica e acquisisca tutti gli strumenti necessari atti a leggere e interpretare gli eventi nelle tre dimensioni della politica: Politics, Polity and Policy. Al termine del percorso di studio gli studenti dovranno essere capaci di rielaborare le conoscenze disciplinari relative alle tematiche e ai fondamenti teorici e pratici del campo disciplinare



Conoscenza e capacità di comprensione applicate

Lo studente deve dimostrare di saper applicare con competenza professionale i temi oggetto del corso con riferimento all'analisi delle situazioni che si riferiscono ai processi tipici dei più diversi sistemi politici; identificare potenziali connessioni fra le diverse conoscenze disciplinari e la loro applicazione nelle prassi politica, sviluppando un profilo analitico adeguato e capacità di riflessione sulle prassi.



Autonomia di giudizio

Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per sviluppare analisi quanto più possibili originali ed essere in grado di elaborare i dati analitici per la definizione dello scenario/contesto/clima sistemico o specifico.



Abilità comunicative

Lo studente dovrà acquisire un adeguato lessico professionale ed essere capace di articolarlo secondo diversi canali comunicativi, considerando l'esigenza di saper comunicare in modo chiaro e approfondito con specialisti del campo ma anche di potersi rivolgere con efficacia a non specialisti del settore.



Capacità di apprendere

Lo studente deve essere in grado di applicare nel suo insieme le conoscenze e competenze acquisite con la frequenza del seminario e di integrarlo con gli insegnamenti offerti da altri insegnamenti del Corso di Studi, e quelle competenze metodologiche che consentano loro di affrontare autonomamente nuovi percorsi di apprendimento nel campo della Scienza politica.

Testi consigliati

Testi d’esame:

1.PASQUINO G., Nuovo Corso di scienza politica, quarta edizione, Bologna, Il Mulino, 2009. (obbligatorio per tutti i curricula)

2. Due libri a scelta tra i seguenti:

a) SARTORI G, Ingegneria Costituzionale Comparata, IL MULINO 2013

b) MASSARI O., I partiti politici nelle democrazie contemporanee, LATERZA 2006

c) DE ROSA R., Partecipazione politica e nuovi media , Edizioni Nuova Cultura , Roma 2015

Il secondo tra i due a scelta può essere concordato con il docente con letture adeguate anche al di fuori dei suddetti.

Ulteriori letture e approfondimenti potranno essere suggeriti nel corso delle lezioni.

Propedeuticità

Non sono previste propedeuticità.

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 60

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L'esame consiste in una prova orale finale.

Saranno valutati il livello delle conoscenze acquisite sui temi trattati nel corso, le capacità del candidato di applicare criticamente tali conoscenze a problemi e casi di studio affrontati, nonché l'efficacia e chiarezza nell'esposizione.

Luogo lezioni

Via Santa Maria in Gradi, 4

Orario lezioni

martedi e giovedi dalle ore 14 alle ore 17 aula 2
mercoledi dalle ore 14 alle ore 16 aula 1

Comunicazioni