Scheda Insegnamento: Laboratorio di scienze del legno (afs) A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: CONSERVAZIONE E RESTAURO DELL' AMBIENTE FORESTALE E DIFESA DEL SUOLO (LM-73)
  • Codice: 16799
  • Crediti: 6
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: II semestre
  • Docente: ANGELA LO MONACO

Programma

A) OBIETTIVI FORMATIVI
Conoscenze di base delle proprietà chimiche, fisiche e meccaniche del legno del legno.
B) RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
1) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Conoscenza delle proprietà del legno. Le conoscenze e capacità di comprensione hanno sotteso i principi di sostenibilità ambientale.
2) Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding)
Conoscenza e capacità di comprensione dei concetti fondamentali del comportamento del legno, capacità di consultazione delle norme in materia. Le conoscenze e le capacità acquisite hanno il fine di sostenere i propri giudizi e risolvere questioni inerenti l’uso del legno. Queste competenze sono declinate secondo i principi di sostenibilità ambientale, con un approccio professionale ed eticamente corretto.
3) Autonomia di giudizio (making judgements);
Essere in grado di raccogliere dati e interpretare risultati ottenuti dalla osservazione del legno per trarre giudizi supportati da un approccio metodologico scientifico, sapendo scegliere la metodologia più appropriata al caso di specie, tenendo conto della sostenibilità dei processi. Avere un atteggiamento critico nei confronti dei risultati di prova ottenuti.
4) Abilità comunicative (communication skills);
Essere in grado di comunicare nel linguaggio appropriato con interlocutori specialisti e non specialisti, utilizzando correttamente la terminologia scientifica e tecnica del settore legno.
5) Capacità di apprendere (learning skills).
Sviluppare capacità di apprendimento necessarie per mantenere aggiornata la preparazione e per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia. A tal fine è consigliato l’uso di testi scientifici e di risorse elettroniche della Biblioteca.
C) PROGRAMMA
Il corso si prefigge lo scopo di inquadrare sinteticamente le caratteristiche fisiche e meccaniche del legno con lezioni frontali o seminari con esperti di settore, ma si sostanzia in attività laboratoriali volte a far acquisire allo studente una metodologia scientifica della caratterizzazione del legno, ad abituarlo alla consultazione delle norme in materia, ad avere un atteggiamento critico nei confronti dei risultati di prova ottenuti.
Le attività sono incentrate su aspetti di laboratorio riguardanti:
-Caratterizzazione qualitativa degli assortimenti (i principali difetti del legno che derivano dall'albero, dalle lavorazioni, dalla conservazione)
-Caratterizzazione del colore e indagini sulle modificazioni superficiali (modificazioni fisiche e chimiche).
-Misurazioni sui provini piccoli e netti da difetti e/o su materiali derivati per la misura delle densità (massa volumica a diverse umidità, densità basale), dei ritiri e dei rigonfiamenti; prove di imbibizione e determinazione dell’umidità e del contenuto idrico, cenni sulle prove calorimetriche.
-Prove su provini di legno piccoli e netti e/o su materiali derivati a compressione, a flessione e di durezza.

La frequenza è obbligatoria
Per il tipo di attività svolte, i posti disponibili sono 8. Gli studenti interessati devono iscriversi presso la docente.

Testi consigliati

-Normativa ISO UNI EN, disponibile in biblioteca
-Il Legno massiccio materiale per una edilizia sostenibile a cura di R. Zantuttini Compagnia delle foreste
-Tracce delle lezioni del docente e delle attività di laboratorio


La frequenza è obbligatoria
Per il tipo di attività svolte, i posti disponibili sono 8. Gli studenti interessati devono iscriversi presso la docente.

Propedeuticità

La frequenza è obbligatoria Per il tipo di attività svolte, i posti disponibili sono 8. Gli studenti interessati devono iscriversi presso la docente.

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale, prova pratica, esercitazioni

Descrizione dei metodi di accertamento

L'accertamento della preparazione o esame si svolge nelle forme stabilite dall'art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo.
Nella valutazione della prova e nell'attribuzione del voto finale si terrà conto del livello di conoscenza dei contenuti dimostrato, della capacità di applicare i concetti teorici, della capacità di analisi, di sintesi e di collegamenti interdisciplinari, della capacità di senso critico e di formulazione di giudizi, della padronanza delle tecniche di laboratorio e del linguaggio tecnico.

Può accedere alla prova lo studente che abbia frequentato l'85% delle ore di attività.

La frequenza è obbligatoria
Per il tipo di attività svolte, i posti disponibili sono 8. Gli studenti interessati devono iscriversi presso la docente.

Luogo lezioni

Orario lezioni

Comunicazioni

Il mercoledì è il giorno generalmente dedicato al ricevimento studenti (9.00-11.00; 15.00-18.00).
Prego gli interessati ad un colloquio di fissare un appuntamento, preferibilmente per e-mail, per evitare inconvenienti. In tale mail è possibile indicare anche orari e giorni diversi da quelli indicati ufficialmente.
Si prega di inviare la mail al seguente indirizzo lomonaco@unitus.it, indicando il giorno e l'ora preferita, e vi sarà data conferma dell'incontro.