Scheda Insegnamento: ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: ECONOMIA AZIENDALE (L-18)
  • Codice: 16937
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: MICHELA PICCAROZZI

Programma

a) OBIETTIVI FORMATIVI
Il corso ha come obiettivo quello di fornire agli studenti tutte le conoscenze relative all’impresa ed alle sue diverse componenti ed a come queste possano essere gestite per poter raggiungere e mantenere il vantaggio competitivo attraverso performances soddisfacenti. Il focus su come si crea il valore e su come sia sempre più importante co-creare valore con attori esterni all’impresa, anche con riferimento alla funzione principale dell’impresa –l’innovazione- completa il corso con temi centrali per il successo e la sopravvivenza dell’impresa di oggi.

b) RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
1) Conoscenza e capacità di comprensione
Conoscere le aree fondamentali della gestione d’impresa, comprenderne le interrelazioni e le possibili conseguenze per le sue performances, sotto diversi profili: innovazione, profitti, ecc.

2) Conoscenza e capacità di comprensione applicate
Apprendimento delle logiche di base delle imprese per comprenderne il funzionamento e la loro possibile evoluzione.

3) Autonomia di giudizio
Saper individuare le aree fondamentali dell’impresa e come queste si relazionano le une rispetto alle altre per creare e mantenere il vantaggio competitivo.

4) Abilità comunicative
Riuscire a spiegare con il linguaggio appropriato le strategie e le politiche d’impresa nel suo evolversi.

5) Capacità di apprendere
Condizione di successo nell’apprendimento è la capacità di saper leggere le decisioni prese nell’ambito di condizioni interne ed esterne dell’impresa e di valutarne le conseguenze sui risultati dell’impresa a vari livelli, guardando anche alle alternative non percorse.
c) PROGRAMMA
Il corso si divide in due parti. La prima, metà corso circa, é dedicata all'approfondimento di tutte le tematiche relative ai fondamenti dell’impresa. In questa parte del corso vengono trattati gli aspetti introduttivi relativi all’impresa, alle decisioni che in essa sono da prendere ed a come procedere, ai confini dell’impresa ed alla sua possibilità di estendersi verticalmente o orizzontalmente, al contesto interno, ossia persone, strutture, ecc., al contesto esterno ed in particolare al settore e, infine, alla misurazione dei risultati dalla stessa conseguiti.
La seconda parte del corso – poco meno della metà del medesimo - è dedicata all'approfondimento del concetto di valore ed a come lo stesso sia evoluto nel tempo, alla co-creazione di valore, come approccio più recente adottato dalle imprese e all’open innovation, nuovo modello adottato già da molte imprese per innovare con successo.
Durante il corso saranno organizzati degli interventi d'aula con manager e professionisti d'impresa che porteranno la loro esperienza, con riferimento a particolari aspetti della gestione d'impresa sviluppati durante le lezioni. Queste attività coprono 8 ore del corso.

Testi consigliati

Testi consigliati
1. Gatti C., Renzi A., Vagnani G., L'impresa. Fondamenti, McGraw-Hill Education.
2. Aquilani B., La co-creazione di valore nei processi di innovazione aperta: verso un modello di analisi, 2016, Cedam.
Il programma da 8 crediti prevede lo studio di tutto il Gatti-Renzi-Vagnani e dei primi 3 capitoli dell’Aquilani.
Il programma da 6 crediti prevede lo studio di tutto il Gatti-Renzi-Vagnani e del capitolo relativo all’open innovation contenuto in Aquilani.

Propedeuticità

Economia aziendale

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova scritta, prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L'esame é scritto e consta di tre domande aperte riguardanti gli argomenti trattati a lezione. Il tempo a disposizione é di un'ora. Lo studente dovrà dimostrare di aver compreso a livello teorico le strategie e le politiche d'impresa e come le scelte relative a queste impattino sui risultati della stessa. Dopo la correzione dell'elaborato, lo studente può decidere se sostenere anche la prova orale che sarà valutata a completamento e non in sostituzione di quella scritta, a patto di aver conseguito almeno la votazione di 18 allo scritto. L'esame si considera superato a partire da 18/30 che corrisponde ad una conoscenza di base delle tre domande proposte e una risposta sufficiente all'eventuale prova orale.

Luogo lezioni

Orario lezioni

Comunicazioni

Il ricevimento di venerdì 29 settembre è annullato per motivi personali.