Scheda Insegnamento: Geopedologia A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: PIANIFICAZIONE E PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO E DELL'AMBIENTE (L-21)
  • Codice: 17499
  • Crediti: 6
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: SARA MARINARI

Programma

Obiettivi formativi
l corso introdurrà gli studenti ai principi e agli approcci di indagine geopedologica. Il corso si propone di fornire le conoscenze di base sulla genesi ed evoluzione dei suoli e sulle relazioni tra paesaggio e profilo pedologico. Il corso intende fornire la base per ulteriori studi specializzati nell’ambito del suolo come risorsa ambientale non rinnovabile in un paesaggio che cambia.

Risultati dell'apprendimento attesi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE Aver sviluppato la conoscenza dei principi di Pedologia. Conoscenze dei fattori e dei processi della genesi ed evoluzione dei suoli, dei principali sistemi di classificazione; dei meccanismi che determinano la perdita e il consumo d suolo .

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE Avere una comprensione degli approcci necessari per stabilire le relazioni tra le caratteristiche del pedopaesaggio e la morfologia del profilo pedologico. Individuazione e descrizione dei fattori della pedogenesi che maggiormente determinano le caratteristiche al suolo.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO Essere in grado di interpretare le forme del paesaggio che maggiormente esercitazione un'azione sui processi pedogenetici che caratterizzano un suolo. Capacità di valutare un suolo secondo le caratteristiche dell’ambiente e del paesaggio dove è situato. Capacità di interpretazione dei risultati sperimentali di analisi chimico-fisica di un suolo.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO Essere in grado di descrivere temi scientifici inerenti la Pedologia nella forma scritta e orale. Tale abilità verrà sviluppata mediante il coinvolgimento attivo degli studenti attraverso discussioni orali in aula ed esercizi in laboratorio e in campo su temi specifici inerenti il corso.



1. Introduzione alla geopedologia: definizione e ruolo nello studio dell'ambiente e nella pianificazione del territorio e del paesaggio. (1 CFU)
2. Il concetto di suolo. Definizione di suolo, la formazione ed evoluzione del suolo, i fattori di stato e il modello di Jenny. Il pedon: definizione e descrizione dell’eterogeneità delle componenti. La genesi e l'evoluzione del suolo. Le pedosequenze (1 CFU)
3. Le proprietà del suolo: capacità di scambio cationico, adsorbimento anionico, ritenzione molecolare, tessitura e struttura, porosità, colore, temperatura, reazione (pH) e potere tampone (1 CFU)
4. I fattori della pedogenesi: clima, vegetazione, litologia, morfologia, antropico, tempo. (1 CFU)
a. il clima. Temperatura e piovosità, coefficienti e diagrammi termo-pluviometrici, regimi idrici e termici del suolo
b. la roccia madre. Classificazione delle rocce esogene ed endogene, i minerali primari e secondari. Minerali cristallini ed amorfi. Silicati e fillosilicati. Ossidi e idrossidi di Al, Fe, Ti, allofane Le rocce ignee, sedimentarie e metamorfiche, disgregazione fisica ed alterazione chimica, chimismo della roccia e formazione del substrato pedogenetico.
c. la vegetazione. I tipi di copertura vegetale, i costituenti e il ciclo della materia organica del suolo. Umificazione: definizione e teorie. Sostanze umiche: composizione e proprietà, forme di humus e loro significato ecologico, formazione degli orizzonti di superficie
d. la morfologia. Punti quotati e curve di livello, fasce altimetriche, pendenza ed esposizione dei versanti, sistema idrografico superficiale e mediamente profondo, modellamento della superficie terrestre per azioni idriche, glaciali, eoliche e piroclastiche.
5. I processi pedogenetici. Formazione ed evoluzione del suolo e stato stazionario, i processi di trasformazione, traslocazione, addizione e allontanamento di materiali, contesti ambientali e processi pedogenetici dominanti (1 CFU)
6. Le principali tipologie di suolo e loro distribuzione. Le principali tipologie dl suolo secondo i sistemi di classificazione internazionali e la loro distribuzione a scala mondiale e nazionale. La cause di degradazione dei suoli e modifiche del paesaggio. L'erosione: definizione e tipologie. L'equazione RUSLE. (1 CFU)

Gli argomenti di cui ai punti 3 e 4 verranno trattati con attività di laboratorio e di campo.

Testi consigliati

Fondamentale sarà l'utilizzo di materiale distribuito dal docente reso disponibile in rete e degli appunti di lezione.
Per ulteriori approfondimenti si consigliano:
Fondamenti di Pedologia, C. Dazzi, Le Penseur 2013
Basi di Pedologia, G. Certini e F.U. Ugolini, Edagricole 2010
Bibliografia consultabile: Atlante dei paesaggi, Orografia, Suoli e Acqua dell'Italia e delle regioni. http://dipsa.unibo.it/aposa/atlanteP.htm; Cartografia, Aerofotogrammetria, Telerilevamento, Sistemi Informativi Geografici http://www.Dipsa.unibo.it/CATGIS

Propedeuticità

Non sono previsti propedeuticità obbligatorie, tuttavia per un miglior apprendimento della disciplina è consigliato avere sostenuto gli esami di Chimica Ambientale

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 40

Valutazione del profitto

Prova in itinere, prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L'accertamento orale si svolge con la discussione di tre argomenti di programma, di cui uno a scelta del candidato, che coprano i vari ambiti degli argomenti trattati.
Per facilitare la preparazione durante le lezioni si prevedono due prove scritte in itinere e/o prova orale in una delle date di appello fissate. Su richiesta del candidato potrà essere esposta una presentazione PowerPoint su sull'approfondimento di un argomento scelto dello studente, ma concordato col docente, seguita da tre domande sul programma. Alla presentazione sarà attribuito un punteggio da 0 a 10 e a ciascuna delle risposte alle tre domande.
Si terrà conto del livello di conoscenza dei contenuti, della capacità di applicare i concetti teorici,della capacità di analisi, di sintesi e di collegamenti interdisciplinari, della padronanza di espressione.

Luogo lezioni

Orario lezioni

Come da orario pubblicato sul sito

Comunicazioni

Martedi ore 15.30-16.30
Giovedi ore 15.00-16.30