Scheda Insegnamento: Metodologie biochimiche A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: BIOTECNOLOGIE (L-2)
  • Codice: 17531
  • Crediti: 6
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 3
  • Erogazione: II semestre
  • Docente: NON DISPONIBILE DOCENTE

Programma

Soluzioni tampone e pH. Ionizzazione di amminoacidi e proteine in funzione del pH. I principi dell'indagine biochimica. Teria degli erori; accuratezza e precisione.

Spettrofotometria: leggi ed applicazioni. Legge di Lambert-Beer. Gruppi cromofori e spettri di assorbimento di proteine ed acidi nucleici. Metodi spettrofotometrici per la determinazione della concentrazione delle proteine: metodo del Biureto, di Lowry e di Bradford. Dosaggio enzimatico. Studi sull'accessibilità dei residui ionizzabili in proteine native.

Centrifugazione. Principi base della sedimentazione. Centrifughe e loro uso. Rotori. Metodi di separazione nella centrifugazione preparativa. Centrifugazione differenziale. Centrifugazione in gradiente di densità. Ultracentrifugazione analitica.

Strategie per la purificazione di proteine. Estrazione cellulare, dialisi ed ultrafiltrazione. Precipitazione frazionata con sali, con solventi organici, al punto isoelettrico, al calore.

Metodi cromatografici: cromatografia per assorbimento, di ripartizione, a scambio ionico, per esclusione molecolare, per affinità, per interazione idrofobica, HPLC, gas cromatografia. Efficienza dei procedimenti cromatografici e scelta di un procedimento conveniente.

Tecniche elettroforetiche: teoria, leggi, apparati. Classificazione dei metodi elettroforetici. Elettroforesi in fase libera ed elettroforesi zonale. Elettroforesi su gel. Analisi in condizioni native e denaturanti con applicazioni per la determinazione del peso molecolare di proteine (SDS-PAGE). Western blotting. Isoelettrofocalizzazione per la determinazione del punto isoelettrico di proteine. Elettroforesi bidimensionale. Elettroforesi di acidi nucleici. Elettroforesi capillare.

Studi sulla struttura delle proteine. Determinazione della composizione amminoacidica, delle cisteine libere, della sequenza amminoacidica di una proteina e localizzazione dei ponti disolfuro.

La strumentazione e le principali applicazioni della spettrometria di massa nella moderna proteomica.

Caratterizzazione strutturale di acidi nucleici. Southern e Northern Blotting. PCR. Sequenziamento del DNA secondo i metodi di Maxam-Gilbert e Sanger.

Testi consigliati

Testi consigliati :
WILSON, WALKER: Biochimica e biologia molecolare. Principi e tecniche.(Raffaello Cortina)
De Marco, Cini: Principi di metodologia biochimica (Piccin)
Bonaccorsi, Contestabile, Di Salv: Metodologie biochimiche (Casa Editrice Ambrosiana)

Propedeuticità

E' consigliabile avere conoscenze di Biochimica e Biologia Molecolare

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 40

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L'esame si svolge nelle forme stabilite dall'art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo. L'esame è orale e si basa sulla valutazione delle conoscenze acquisite dallo studente, con particolare riguardo alla capacità di fare collegamenti fra i vari argomenti trattati. Trattandosi di un corso metodologico, lo studente deve dimostrare di saper applicare quanto studiato alla soluzione di problemi e/o indagini che vengono normalmente svolte in un laboratorio di ricerca. Nella valutazione della prova e nell'attribuzione del voto finale si terrà anche conto della capacità di analisi, di sintesi e della padronanza di espressione. Dello svolgimento dell'esame viene redatto apposito verbale, sottoscritto dal Presidente e dai membri della commissione e dallo studente esaminato. Il voto è espresso in trentesimi, con eventuale lode. Il superamento dell'esame presuppone il conferimento di un voto non inferiore ai diciotto/trentesimi e comporta l'attribuzione dei corrispondenti crediti formativi universitari.

Luogo lezioni

Orario lezioni

Comunicazioni