Scheda Insegnamento: DIRITTO E RELIGIONE A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: FILOLOGIA MODERNA (LM-14)
  • Codice: 17712
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: II semestre
  • Docente: PASQUALE LILLO

Programma

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso è dedicato allo studio del rapporto esistente fra la sfera giuridica e il fenomeno religioso, e si pone l'obbiettivo di focalizzare e di analizzare gli elementi identitari, culturali e religiosi, caratterizzanti la struttura degli ordinamenti politici statali contemporanei.
Il Corso si pone inoltre l'obiettivo di esaminare le relazioni esistenti fra le grandi religioni mondiali, anche alla luce dei processi di globalizzazione del diritto.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

1) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Analisi del rapporto fra diritto e religione nei suoi profili essenziali, con l’obiettivo di introdurre lo studente ad una conoscenza di base delle dinamiche caratterizzanti il fenomeno nell'età contemporanea

2) Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding)
Sviluppo della capacità di lettura e di studio delle norme giuridiche, e in particolare delle disposizioni costituzionali, al fine di essere in grado di applicarle alla casistica concreta della fenomenologia religiosa

3) Autonomia di giudizio (making judgements)
Stimolo alla valutazione critica dei contenuti del diritto vigente in materia religiosa al fine di cogliere, con autonomia di giudizio, le sue peculiarità, anche nella prospettiva delle relazioni esistenti fra i diversi sistemi giuridici confessionali e gli ordinamenti statali contemporanei

4) Abilità comunicative (communication skills);
Sviluppo delle competenze comunicative e linguistiche relative alle tematiche giuridiche inerenti al fenomeno sociale religioso

5) Capacità di apprendere (learning skills)
Studio personale delle problematiche religiose di particolare rilevanza giuridica, finalizzato ad approfondirne la conoscenza e le loro possibili soluzioni, anche alla luce della individuazione sistematica delle norme fondamentali vigenti in materia.


PROGRAMMA

Il Corso esamina gli aspetti identitari, culturali e religiosi, caratterizzanti la struttura dei sistemi politici statali contemporanei, e dedica specifica attenzione ai contenuti delle norme giuridiche fondamentali in materia ecclesiastica e ai casi di rilevanza pubblica e sociale dell'esperienza religiosa nell'età contemporanea.
Il Corso esamina inoltre il problema delle relazioni tra le grandi religioni mondiali, anche alla luce dei processi di globalizzazione del diritto.

Argomenti che verranno trattati nel Corso

1. Rilevanza sociale e giuridica del fenomeno religioso.
2. Forme di Stato sotto il profilo religioso.
3. Le relazioni fra diritto e religione nell'età contemporanea.
4. La disciplina costituzionale del fenomeno religioso.
5. Libertà religiosa e libertà di coscienza.
6. Profili giuridici dell’ecumenismo cristiano e del dialogo interreligioso.
7. Processi di globalizzazione del diritto e fattore religioso.

Testi consigliati

Il programma d'esame è identico per tutti gli studenti, frequentanti e non frequentanti.

La materia va studiata sui due seguenti testi:

1) C. CARDIA, Le Sfide della laicità. Etica, multiculturalismo, islam, Edizioni San Paolo, Cinisello Balsamo (Mi), 2011. (ISBN 978-88-215-7338-5)
N.B.: il libro va studiato per intero

2) P. Lillo, Globalizzazione del diritto e fenomeno religioso, terza edizione, G. Giappichelli, Torino 2012 (ISBN/EAN 978-88-348-2627-0)
N.B.: il libro va studiato per intero

Propedeuticità

Nessuna CONOSCENZE DI BASE Per comprendere le lezioni frontali e per raggiungere gli obiettivi formativi previsti, è importante che gli studenti abbiano padronanza della lingua italiana e conoscenza della storia contemporanea, nazionale e internazionale.

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L'esame ha ad oggetto tre domande per ciascuno dei testi indicati nel programma, ed è teso a verificare il possesso di una sufficiente conoscenza, e di una capacità di analisi critica, delle tematiche e delle norme fondamentali caratterizzanti la materia.
Pertanto, nella valutazione della prova e nell’attribuzione del voto finale, si terrà conto della chiarezza espositiva, del livello di conoscenza dei contenuti disciplinari, della capacità di analisi delle tematiche studiate, e della capacità di senso critico e di formulazione di eventuali giudizi.

Luogo lezioni

Orario lezioni

Comunicazioni

Nel periodo didattico gli studenti sono ricevuti prima della lezione del mercoledì mattina, previa fissazione concordata via e-mail. Nel primo e nel secondo semestre, il docente è comunque disponibile al ricevimento degli studenti anche in giorni diversi, da concordarsi via e-mail (lillo.pasquale@tiscali.it).


CALENDARIO DELLE LEZIONI (a.a. 2016-2017)

Nell'anno accademico 2017-2018, le lezioni del prof. Pasquale Lillo, relative agli insegnamenti di "Diritto pubblico" e di "Diritto e Religione" si terranno nel secondo semestre e inizieranno nel mese di marzo 2018.