Scheda Insegnamento: GEOGRAFIA POLITICA ED ECONOMICA E POLITICA DELL'AMBIENTE A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE DELLA POLITICA, DELLA SICUREZZA INTERNAZIONALE E DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA (LM-62)
  • Codice: 17839
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: II semestre
  • Docente: FABIENNE VALLINO

Programma

CONTENUTI DEL CORSO / COURSE CONTENTS.
Il corso è pensato alla luce del principio che esso deve sviluppare la dimensione del Making Judgements. Vengono tratteggiati, a seguire, i suoi principali contenuti.
A) Il Corso illustra come la Geografia Politica ed Economica e la Politica per la Salvaguardia Ecologica ed Ambientale siano dimensioni che agiscono strettamente interrelate e costituiscano un'importante tessera nell'arena internazionale, sociale ed economica nonché politica, del nostro tempo. La moderna Geografia Politica ed Economica considera infatti centrale l'analisi delle Politiche rivolte alla Salvaguardia del Sistema Naturale e dell'Ambiente, Politiche attivate tanto a livello nazionale -in alcuni Paesi leader- che internazionale: infatti, nella vita degli Stati, da un lato, e nell'odierno scacchiere politico ed economico mondiale, dall'altro, lo stato del Sistema Naturale e dell'Ambiente, unitamente alle azioni per frenarne il degrado o per evitarne l'ulteriore deterioramento, si delineano come fattori determinanti per la stabilità politica e sociale.
Il corso investiga anche le Politiche attuate per il raggiungimento di uno Sviluppo Sostenibile, capaci di dare corpo ad un principio che si è affinato nelle decadi a partire dal 1972.
Nel Corso viene pure esplorata la questione dell'omogeneizzazione culturale globale e della monopolizzazione di spazi economici sempre più vasti da parte di multinazionali che agiscono, in un ventaglio di crescente ampiezza, dalla produzione di beni primari come l'acqua e il cibo sino al turismo, alla cultura ed allo sfruttamento dei Beni Artistici: il Corso illumina la relazione tra tali problematiche e la dimensione geopolitica.
Di fatti il Corso tiene ad illustrare gli sviluppi delle ricerche che hanno posto l'accento sul peso delle condizioni ecologiche ed ambientali nello scacchiere geopolitico, con le sue continue dinamiche.
Rispetto alle tematiche suddette il Corso si impegna poi ad evidenziare gli specifici indirizzi teorici che emergono in Europa e nell'America Settentrionale unitamente ai principali Paesi di Lingua Inglese del Mondo.
B) Infine, il Corso rivolge l'attenzione alla grande regione geografica-politica-geopolitica MENA (Middle East and North Africa), legata all’Europa da antichissimi rapporti culturali e commerciali, teatro delle ultime fasi della colonizzazione Britannica e Francese, caratterizzata da un mosaico di realtà diverse, da opulente realtà economiche (che influenzano politica globale e geopolitica locale) e al contempo da situazioni di notevoli criticità sul piano ecologico-ambientale, dei Diritti Umani specialmente Femminili, della stabilità interna. In tale regione si concentrano conflitti armati, protrattisi per decadi, che hanno concorso a deteriorare le condizioni geografiche fisiche e quelle ecologico-ambientali con tutte le conseguenze sulle condizioni di vita delle popolazioni locali. Sono anche proposti collegamenti con il Vicino Oriente e con l'Asia Centrale.
In tale quadro vengono affrontate tematiche di geopolitica storica e di geopolitica odierna, basate su qualità dello spazio o handicap geografico, sfruttamento dei beni fondamentali (acqua; petrolio; foreste; ricchezze minerarie), geografia delle Lingue, correnti religiose.

ORGANIZZAZIONE DEL CORSO. Il Corso è costituito da 48 ore di lezioni frontali, completate dal lavoro personale dello Studente attraverso ricerche individuali, concordate durante l'insegnamento, ed attraverso letture specialistiche. I due momenti della preparazione, in aula ed individualmente, costituiscono un’unità formativa che si completa e integra.
Al fine di sviluppare il Corso con buoni risultati, un primo gruppo di 6 ore di lezione è dedicato a portare le conoscenze a un livello uniforme e a saldare eventuali lacune: essa è fondamento delle Learning Skills.
- Il secondo gruppo di 18-20 ore è dedicato alla parte A) del Corso.
- Il terzo gruppo di circa 24-22 ore è dedicato alla parte B) del corso.
Dopo ogni settimana (6-7 ore settimanali) è prevista 1 ora di ripasso degli argomenti precedentemente trattati, con l'intento di rafforzare le seguenti qualità individuali:
Knowledge and Understanding; Applying Knowledge and Understanding; Making Judgements;
Communication Skills.
Alla fine del corso viene proposta agli Studenti un'attività seminariale supplementare, non obbligatoria, di circa 4-6 ore. Sono ripresi gli argomenti trattati nel Corso e per ciascun gruppo di argomenti viene indicata una Bibliografia nella quale gli Studenti selezioneranno le letture da portare all'esame.

OBIETTIVI FORMATIVI / LEARNING OBJECTIVES
Knowledge and Understanding, Communication Skills:
1- Raggiungere la corretta espressione nel campo disciplinare, nell'Italiano e nell'Inglese (quando possibile anche nel Francese). Conoscere il lessico disciplinare onde sapere comunicare correttamente concetti, problematiche, opinioni.
2- Sapere individuare, nello studio e nel trattamento dei testi, Parole Chiave e Temi Portanti.
3- Acquisire la fondamentale capacità di leggere le rappresentazioni geografiche e di orizzontarsi agevolmente su atlanti e cartografia di dettaglio.
Making Judgements:
4- Rafforzare la propria Autonomia di Giudizio, sapendo sviscerare quanto diffuso dai Media, specialmente nel campo della geopolitica mediorientale, dei conflitti interreligiosi ed interetnici che caratterizzano il tempo odierno.
5- Acquisire capacità di individuare gli aspetti teorici dei problemi e di riallacciarsi all'evoluzioni delle teorie che stanno alla base degli argomenti in esame.
Applying Knowledge:
6- Acquisire conoscenza della Geografia Politica e della Geografia Economica, con relative Politiche nazionali ed internazionali nei maggiori campi di intervento. Acquisire conoscenza del principio di Sviluppo Sostenibile e della storia delle idee che ne ha portato alla elaborazione durante il XX°s. Capacità di applicare quanto acquisito a ulteriori realtà.
7- Acquisire conoscenza della Politica per la Salvaguardia Ecologica ed Ambientale, con relative Politiche nazionali ed internazionali nei maggiori campi di intervento. Capacità di applicare quanto acquisito alle realtà e situazioni del prossimo futuro.
8- Acquisire consapevolezza della dimensione geopolitica delle grandi questioni del nostro tempo e di seguirne le dinamiche.
9- Riconoscere i caratteri dei Paesi del Mediterraneo meridionale e del Medio Oriente, le loro specificità: geografiche ed ambientali, organizzazione politica, dati demografici (comprensivi di Lingue parlate, minoranze linguistiche, religioni presenti e loro distribuzione), condizioni di Genere.

Il Corso è aperto a tutti Coloro che intendono impegnare “crediti liberi”, concordando con la docente il percorso formativo sulla base dei crediti disponibili.

Testi consigliati

La letteratura scientifica utile per l’approfondimento di questo insieme disciplinare (che è pubblicata soprattutto in Inglese) cambia ogni anno in relazione all’emergere di sempre nuove tematiche ed al mutamento delle condizioni politiche, economiche, geopolitiche delle aree del Mondo considerate. Pertanto, affinché il Corso sia aggiornato e dia soddisfacenti risultati, le letture consigliate agli Studenti e le letture per affrontare l'esame finale vengono proposte durante il Corso stesso.
Conseguentemente, la docente fornisce l'indicazione dei Testi più aggiornati, argomento per argomento
- durante le Lezioni Frontali : agli Studenti frequentanti.
- con incontri ad hoc : agli Studenti non frequentanti, che seguono gli Avvisi di ricevimento da parte della docente sul Portale a loro disposizione; è dunque necessario contattare la docente per concordare il proprio programma individuale, stabilito sulla base di formazione, indirizzo, aspettative di ciascuno Studente.

STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI
E' in ogni caso richiesto di studiare attentamente in Lingua originale, nonché considerare in relazione alle aree geografiche di propria conoscenza in Italia e nel Mondo, i seguenti films-documentario:
- Al Gore, An Inconvenient Truth, 2006: a documentary - film directed by Davis Guggenheim; the international campaign of the former United States Vice President Al Gore to educate world citizens on global warming and its consequences on the Earth's surface.
- Al Gore, An Inconvenient Sequel: Truth to Power, 2017: a documentary - film directed by Bonni Cohen and Jon Shenk; former American Vice President Al Gore continues his tireless fight, travelling around the world to train an army of activists and influence international climate policy.

Si segnalano, comunque, i testi selezionati come letture proposte agli Studenti frequentanti (letture individuate durante il Corso dell'anno accademico 2017-2018); essi sono raggruppati secondo: grandi tematiche di continuo interesse; Paesi teatro di ongoing conflicts; questioni etnico-geopolitiche:
- J. Rifkin, Il Sogno Europeo, 2005
- J. Rifkin, Economia all'Idrogeno, 2001
- Z. Bauman, La solitudine del cittadino Globale, 2000
- Joseph E. Stiglitz, La globalizzazione e i suoi oppositori, 2002.
- R. Carson, Silent Spring, 1962
- J. Rifkin, Beyond Beef (Ecocidio: ed ital, 2002)
- UNEP, Desk Study on the Environment in Iraq, 2004
- N. M. Ahmed, Dominio. La guerra americana all'Iraq e il genocidio
umanitario, 2004
- UNEP, Lebanon. Post. Conflict Environmental Assessment, 2006
- F. Saggini, Ch. Vallino, editors, Asia Centrale, Medio Oriente, Nord Africa, 2010
- E. Rogan, The Fall of the Ottomans: The Great War in the Middle East, 1914-1920, 2016 
- J. Barr, A Line in the Sand: Britain, France and the struggle that shaped the Middle East, 2012 
- K. C. UlrichsenThe First World War in the Middle East, 2014 (e 2018) 
- Gershon Shafir, Land, Labor and the Origin of the Israeli-Palestinian Conflict,1882-1914, 2008
- Laura S. Etheredge, Middle East Region in Transition. Historical Palestine, Israel, and the Emerging Palestinian Autonomous Areas, 2016
- Ilan Pappe, The ethnic Cleansing of Palestine (con ed. ital. 2008)
- Ilan Pappe, The biggest prison on earth, 2017
- S. M. Torelli, Kurdistan, la nazione invisibile, 2016
- M. Flores, Il genocidio degli Armeni, 2015
- AA. VV, A cento anni dal genocidio armeno, 2015
- M. F. Ottaviani, Il Rais, 2016
- H. Bozarslan, Histoire de la Turquie contemporaine, 2016
- Th.E Ricks, Il Grande Fiasco, 2006
- M. Scheuer, L'Arroganza dell'Impero, 2005

Le letture debbono essere completate con l'inquadramento di ciascun Autore, sue attività, suo profilo nella ricerca.
Inoltre, dovranno essere seguite unitamente ad un aggiornato Atlante del mondo.

Propedeuticità

Non vi sono specifiche propedeucità. Tuttavia, si sottolinea che gli Studenti che non abbiano avuto in precedenza una formazione adeguata nei campi di studio citati sopra debbono concordare con la docente testi, oppure effettuare ricerche individuali, onde potere partecipare attivamente al Corso.

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L'esame finale è orale.
Le modalità vengono illustrate agli Studenti nelle prime 3 ore del Corso, nelle ultime 2, come pure nel Ciclo di approfondimento summenzionato.
- Per gli Studenti Frequentanti esso richiede:
lo studio degli argomenti trattati in aula;
la presentazione delle ricerche individuali stabilite durante il Corso;
la lettura con spirito critico dei testi scelti;
l'analisi dei due film - documentario dell'ex Vice Presidente Al Gore;
la considerazione delle discussioni che si sono svolte nella stessa aula.

- Tanto per gli Studenti Frequentanti che per quelli Non Frequentanti, gli obiettivi principali dell'esame si riferiscono agli obiettivi del Corso stesso, già elencati nella sezione OBIETTIVI FORMATIVI.
In particolare, l'esame ha per fine fondamentale quello di verificare:
la conoscenza e la comprensione dei problemi e delle questioni globali illustrate durante il corso;
le abilità comunicative dello studente e la precisione del suo linguaggio disciplinare (utilizzando anche la terminologia disciplinare in Inglese, che è oggi la più diffusa nel Mondo);
la comprensione dei testi e soprattutto la capacità dello Studente di avere maturato una opinione personale sulle letture selezionate per l'esame stesso;
la capacità di creare Parole Chiave pertinenti all'argomento trattato;
la capacità di individuare i principi portanti, gli obiettivi fondamentali, le teorie a monte di ciascun testo esaminato.

- Gli Studenti Non Frequentanti seguono i contenuti principali delle lezioni sui Libretti on line e compiono le ricerche individuali colà indicate.
Studiano e compiono l'analisi dei due film - documentario dell'ex Vice Presidente Al Gore (indicati nella sezione riservata ai testi consigliati.
Leggono con spirito critico alcuni testi (in genere 4, ma variabili a seconda della dimensione) scelti unitamente alla docente, attraverso almeno un colloquio di presentazione dello Stduente: esso è finalizzato a creare un programma adatto alla formazione di ciascuno ed atto a soddisfare interessi ed aspirazioni di ciascuno.
Per ogni testo lo Studente deve compiere una ricerca capace di inquadrare l'Autore e sue attività.

La votazione tiene conto di preparazione e capacità di approfondire, capacità di esporre facendo legami multidisciplinari, di compiere ricerche personali bene articolate. Questi elementi valgono, complessivamente, il 50% del punteggio.
Il raggiungimento degli obiettivi espressi nella casella "OBIETTIVI GENERALI DA RAGGIUNGERE ATTRAVERSO METODOLOGIA DIDATTICA MIRATA" vale il 50% del punteggio.
Per potere ottenere la Lode è determinante la corretta, curata ed efficace espressione in Italiano.

La soglia di insufficienza è legata a scarso approfondimento del lavoro da svolgere, mancato consolidamento personale degli "Obiettivi Da Raggiungere" (specialmente superficialità di giudizio e mancanza di collegamenti con le varie parti trattate), scorretta espressione in Italiano.


The Course requires the active participation of students in the classroom, and the creation -by their group- of discussions and further investigations.
The final test is oral and requires the study of the issues discussed in the classroom, the presentation of individual research established with the teacher, the reading of texts chosen with the help of the teacher, as well as to take into account of the discussions that took place in the classroom.

Luogo lezioni

Dipartimento Distu - Via San Carlo, 32 - Viterbo

Orario lezioni

Il calendario delle lezioni sarà pubblicato nel I semestre dell'aa 2017/18

Comunicazioni

AVVISO:
Care Studentesse e Cari Studenti: il ricevimento sarà il 14 Maggio ORE 15.40.
Grazie, la prof.

AVVISO:
a tutti i FREQUENTANTI che non hanno potuto assistere completamente al Corso L11, LM37, LM62: si prega di contattare la docente per creare il programma adatto a ciascuno, che tenga conto della parte di frequenza e della parte non frequentata.
Grazie, la prof.
----------------------------------------------------
AVVISO MOLTO URGENTE!
A TUTTI GLI ISCRITTI AI PROSSIMI ESAMI:
CARI ISCRITTI, LA DOCENTE DOMANDA DI CONSIDERARE QUANTO SEGUE.
a)
Tenuto conto del fatto che, in genere, gli iscritti agli esami L11, LM37, LM62, frequentanti e non frequentanti, sono numerosi è impossibile che tutte le prove d'esame possano essere sostenute in 1 solo giorno.
Se gli iscritti che effettivamente verranno all'appello d'esame fossero, globalmente, più di 8-9 l'appello si terrà in almeno 2 giorni.
b)
Tenuto conto del fatto che i programmi dei vari corsi sono diversi e che i programmi dei Frequentanti e dei Non Frequentanti sono giuoco forza differenti si segnala che i gruppi di iscritti saranno divisi secondo questo ordine:
1: TRIENNALE GRUPPO FREQUENTANTI
2: MAGISTRALI GRUPPO FREQUENTANTI
3: TRIENNALI GRUPPO NON FREQUENTANTI
4: MAGISTRALI GRUPPO NON FREQUENTANTI.

Al mometo dell'appello, constatato l'esatto numero di coloro che sono effettivamente presenti, la docente darà l'orario di inizio della prova d'esame per i rispettivi gruppi:
questo, in modo da evitare faticose attese, specialmente in un periodo caldo e, quindi, maggiormente defatigante.

Cordialmente, la prof.
------------------------------------------------------------------

AVVISO POSSIBILE STAGE
Possibilità per un interessante stage presso un laboratorio, accreditato presso il Ministero Beni Attività Culturali, dedicato al restauro documenti e libri antichi.
In passato la docente aveva provveduto a stabilire una convenzione.
Chi fosse interessato è pregato di parlare con la docente stessa.
----------------------------
Numero telefonico ufficio della docente, per contattarla durante gli orari di ricevimento: 0761 357844.
Per questioni riguardanti le tesi, oppure esami di Studenti fuori sede, si prega di scrivere alla docente per fissare un appuntamento.
email: f.charlotte@iol.it