Scheda Insegnamento: Storia della critica d'arte e del restauro A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE. TUTELA E VALORIZZAZIONE (LM-89)
  • Codice: 18035
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: MARIA IDA CATALANO

Programma

Titolo del corso: La critica d’ arte tra storiografia, problematiche tecniche e nozioni di restauro.
Programma: Il corso sarà incentrato nella parte generale sulla storia della critica d’ arte in Italia, secondo una panoramica che privilegia tematiche relative alle tecniche artistiche, alle problematiche della memoria dell’ antico e della cultura del restauro. La parte monografica riguarderà la cultura rinascimentale a Napoli nei pensieri di scrittori come Pietro Summonte e Jacopo Sannazaro in correlazione ad alcuni casi di restauro presentati nel corso delle lezioni.
Obiettivi formativi: Il corso mira a stimolare la formazione di un pensiero complesso capace di assumere la cultura del restauro nell’ alveo della critica d’arte
Attività didattiche: esercitazioni su fonti scritte e visive
Accertamento del profitto: esame orale. Durante il corso si effettueranno periodiche verifiche scritte.

Testi consigliati

Testi d’esame:
Parte generale
G. Ercoli, Storia della Critica d’Arte. I concetti di imitazione e di espressione nella Teoria e nella Storia delle Arti figurative, Jaca book, Milano, 1992;
E. Di Stefano, L’ altro sapere. Bello, Arte, Immagine di Leon Battista Alberti, Aesthetica Preprint, Palermo, 2000; E. Di Stefano, Antinomie del classico? Boselli, Bernini e Winckelmann, in “Annali del Dipartimento di Filosofia. Storia e Critica dei Saperi”, 4, Dicembre 2006, pp. 95 – 108;
E. Di Stefano, Bello e Idea nell’ estetica del Settecento, Aesthetica Preprint, Palermo, 2007;
L’ occhio del critico: storia dell’arte in Italia tra Otto e Novecento, a cura di Alessandro Masi, Vallecchi, Firenze 2009;
S. S. Scatizzi, Ut pictura poesis. La descrizione di opere d’ arte fra Rinascimento e Neoclassicismo: il problema della resa del tempo e del moto, in “Camenae”, 10, febbraio 2012, pp. 1 – 21;
A. Cerasuolo, Diligenza e prestezza: la tecnica nella pittura e nella letteratura artistica del Cinquecento, Edifir, Firenze, 2014, pp. 17 - 23, 70 – 75.

Parte monografica
P. Sabbatino, Sannazaro e la cultura napoletana nell’ Europa del Rinascimento. Tessere per la geografia e la storia della letteratura, in Iacopo Sannazaro. La cultura napoletana nell’ Europa del Rinascimento, a cura di Pasquale Sabbatino, Firenze, Olschki, 2009;
F. Bologna, Qualche osservazione sulla lettera di Pietro Summonte a Marcantonio Michiel, in Libri per vedere. Le guide storico – artistiche della città di Napoli: fonti, testimonianze del gusto, immagini di una città, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, 1995;
A. Hnetsch – Massaro, Alcune riflessioni sulle “ekphraseis” nell’ epistola di Pietro Summonte a Marcantonio Michiel (Napoli, 20 marzo 1524), in Il più dolce lavorare che sia, Mélanges en l’ honneur de Mauro Natale, a cura di Frédéric Elsig, Noémie Etienne, Grégoire Extermann, Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo, 2009, pp. 351 - 357.

Il programma d' esame non è distinto tra frequentanti e non frequentanti

Propedeuticità

Nessuna

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

Il corso mira a formare un approccio problematico agli argomenti trattati, assumendo uno sguardo critico di complessita'. Pertanto si richiede, nella prova orale finale che si svolge nelle forme stabilite dall'art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo di mostrare una capacità di chiarezza espositiva, assumendo anche un linguaggio specialistico, un livello di conoscenza approfondita dei contenuti con collegamenti che attestino di sapersi muovere in piena padronanza sui temi trattati, una tendenza alla concettualizzazione, una visione di insieme e di dettaglio. Si considereranno tali valori valutando l'eventuale superficialita', la congruenza, precisa, completa e approfondita.

Luogo lezioni

ex disbec

Orario lezioni

http://www.unitus.it/it/dipartimento/distu/archeologia-e-storia-dellarte-tutela-e-valorizzazione-lm2lm89/articolo/calendari-e-orari-lm2lm89

Comunicazioni

La Prof. Catalano riceverà gli studenti con il seguente orario:
martedì ore 9.30 - 10.30

Le lezioni di Critica d'arte cominceranno il 17 ottobre in aula 5 alle ore 15