Scheda Insegnamento: Storia del restauro A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE DEI BENI CULTURALI (L-1)
  • Codice: 18075
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 2
  • Erogazione: II semestre
  • Docente: MARIA IDA CATALANO

Programma

itolo del corso: lineamenti di teoria e storia del restauro



Programma: avvio alle problematiche teoriche, critiche, storiche e metodologiche relative al restauro, considerate partendo dall' esame di casi particolari.



Obiettivi formativi: il corso intende delineare, da un punto di vista teorico, critico e storico, gli antefatti e gli esiti della nozione moderna di restauro, sollecitando la riflessione circa i legami con altri settori della storia dell' arte e degli studi culturali



Attività didattiche: sono previsti sopralluoghi esterni in complessi monumentali e laboratori di restauro21



Accertamento del profitto: esame orale. Durante il corso si effettueranno periodiche verifiche scritte.

Testi consigliati

arte generale C.Brandi, Restauro, Enciclopedia Universale dell' Arte, vol. XI, Firenze 1963, pp. 322 â 332; C.Brandi, Teoria del restauro, Einaudi, Torino 1977 (I e VIII capitolo); P.Petraroia, Genesi della Teoria del restauro, in Brandi e l' estetica, a cura di L.Russo, Palermo, Aesthetica, 1986, pp.LXXVII - LXXXVI; Luigi Russo, Cesare Brandi e l’estetica del restauro, in La teoria del restauro del Novecento da Riegl a Brandi, a cura di Maria Andaloro, Atti del Convegno Internazionale (Viterbo, 12 – 15 novembre 2003), Firenze, Nardini, 2006, pp. 301 - 314;
A.Conti, Storia del restauro e della conservazione delle opere d'arte, Milano, Electa, 2009

Propedeuticità

Nessuna

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

Accertamento del profitto: esame orale, secondo l'articolo 23 del Regolamento Didattico d'Ateneo. Durante il corso si effettueranno periodiche verifiche scritte e verranno condotte esercitazioni guidate. Allo studente si richiede di assumere conoscenze storiche e la capacità di acquisire un linguaggio specialistico, di effettuare nessi con la storia dell' arte, del gusto, del collezionismo etc. Si richiede inoltre di assumere coordinate di tipo teorico e metodologico così da sviluppare il pensiero. È poi valutata la capacità di identificare il degrado delle opere e la causa, nonché di analizzare il contesto di riferimento, museale, privato o ecclesiastico.

Luogo lezioni

Orario lezioni

Comunicazioni

La Prof. Catalano riceverà gli studenti con il seguente orario:
martedì ore 9.30 - 10.30

Il giorno 23 maggio non ci sara' ricevimento.

Nei mesi di giugno e luglio il ricevimento e' spostato alle ore10.30 di martedi