Scheda Insegnamento: Museologia/Didattica museale A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: SCIENZE DEI BENI CULTURALI (L-1)
  • Codice: 18077
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: PAOLA POGLIANI

Programma


Obiettivi formativi
Il corso si propone di approfondire la genesi e lo sviluppo dei musei dal Rinascimento sino alle realizzazioni più recenti seguendo il filo conduttore del rapporto fra l’istituzione museale e il pubblico. L’obiettivo è quello di far acquisire: le necessarie competenze per studiare le realtà museali sotto il profilo della storia delle collezioni e degli spazi che le ospitano, gli strumenti di ricerca e di indagine nel campo della museologia e didattica museale.

Risultati di apprendimento attesi
Al termine del corso gli studenti dovranno essere in grado di:
1) dimostrare di aver acquisito le conoscenze sui temi trattati;
2) presentare correttamente gli argomenti del corso;
3) redigere autonomamente una scheda museale;
4) dimostrare di essere in grado di predisporre un percorso didattico museale.


Programma
Il primo modulo di lezioni intende illustrare le trasformazioni delle forme museali, il ruolo e le funzioni che queste hanno assolto nelle diverse nazioni ed epoche dal Rinascimento ai nostri giorni attraverso alcune tappe salienti della museologia: gli studioli e le collezioni principesche, i musei dell’illuminismo, lo Stato collezionista, i grandi musei dell’Ottocento, i musei della scienza, i musei del secondo dopoguerra e i musei del XXI secolo. Inoltre, si porrà l’attenzione su forme di museali quali i Musei civici, le case-museo, i Musei della città, i Musei Diffusi, gli Ecomusei ed i Musei Virtuali. Il secondo nucleo di lezioni verterà sugli aspetti organizzativi e gestionali del museo con riferimenti alla museografia, alla conservazione preventiva, all’ordinamento e allestimento delle collezioni. Infine, il terzo modulo sarà dedicato alla storia, agli strumenti e i metodi della didattica museale in Italia e alle novità messe in evidenza dalle recenti azioni legislative nel rapporto fra scuola e museo.
Saranno parte integrante del corso le esercitazioni e i sopralluoghi presso Musei.

Testi consigliati

Maria Teresa Fiorio, Il museo nella storia. Dallo studiolo alla raccolta pubblica, Bruno Mondadori, Milano 2011 (Introduzione, capp. 1-10; Appendice Funzioni del Museo)
M.V. Clarelli, Che cos’è un museo, Carocci, Firenze 2005 (capp. 1, 3)
M.C. Mazzi, In viaggio con le Muse, Firenze 2005 (introduzioni alle sezioni e schede: 4, 5, 7, 12, 13, 14, 17-20, 24, 28; XI, XVIII, XIX)

Parte integrante del programma è:
1. la conoscenza diretta dei seguenti musei:
Musei Capitolini
Galleria Colonna
Museo Pio Clementino
Gelleria degli Uffizi
2. l’esecuzione di un elaborato scritto su un museo a scelta utilizzando la scheda base che sarà consegnata a lezione.

Per gli studenti non frequentanti in aggiunta alla bibliografia:

Teresa Calvano, “To all studious and curious persons”. La nascita del British Museum e del Louvre, in Teresa Calvano, Maria Giuseppina Di Monte, Paola Mangia (a cura di), Museo tra passato e presente, Meltemi editore, Roma 2008 (pp. 33-46)
Claudia Ceri Via Il luogo della mente e della memoria, in Wolfgang Liebenwein, Studiolo. Storia e tipologia di uno spazio culturale, Edizioni Panini, Modena 1988 (pp. IX-XLVIII)
Claudia Ceri Via, “Galaria sive loggia”: modelli teorici e funzionali fra collezionismo e ricerca, in Wolfram Prinz, Galleria. Storia e tipologia di uno spazio architettonico, Edizioni Panini, Modena 1988 (pp. VII-XVIII)
Propedeuticità

Propedeuticità

Nessuna

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale, esercitazioni

Descrizione dei metodi di accertamento

L’esame finale è articolato in tre parti:
1- elaborato scritto: consiste nella compilazione di una di una scheda su un museo a scelta dello studente. La scheda viene predisposta dal docente, presentata e discussa in aula durante il corso; è suddivisa in tre campi che vanno compilati in modo sintetico dopo aver visitato il museo e un campo più ampio che prevede invece un approfondimento bibliografico. La scheda deve essere corredata da immagini. La compilazione della scheda avviene in autonomia; sono previsti incontri prima della consegna definitiva che avviene entro il termine del semestre secondo le modalità concordate a lezione.
2- verifica orale: consiste nella verifica delle conoscenze acquisite durante il corso e con il supporto delle letture consigliate.
Per entrambe le prove verranno valuti il livello delle conoscenze acquisite sui temi trattati nel corso, le capacità dello studente di applicare criticamente tali conoscenze a problemi e casi di studio affrontati, nonché l'efficacia e chiarezza nell'esposizione.
3- predisposizione di un progetto preliminare di didattica per le scuole in un museo della provincia di Viterbo (lavoro di gruppo).

Luogo lezioni

ex Dipartimento DISBEC

Orario lezioni

INIZIO LEZIONI 6 OTTOBRE 2017
LUNEDI' 9-11 AULA 7
MARTEDI' 9-11 AULA 7
VENERDI' 9-11 AULA 7

Comunicazioni

Ricevimento:
lunedì, martedì, venerdì dalle 11 alle 13.

E' possibile contattare il docente via mail al seguente indirizzo: pogliani@unitus.it