Scheda Insegnamento: STORIA DELL'AMMINISTRAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA A.A. 2017/2018
  • Corso di Laurea: COMUNICAZIONE, TECNOLOGIE E CULTURE DIGITALI (L-20)
  • Codice: 18148
  • Crediti: 8
  • Anno Off. Formativa: 2017/2018
  • Anno di Corso: 1
  • Erogazione: I semestre
  • Docente: GIOVANNA TOSATTI

Programma

Il corso esaminerà l'evoluzione del sistema costituzionale dello Stato italiano, la struttura dell'amministrazione centrale dello Stato e i suoi mutamenti nel tempo, il rapporto fra centro e periferia, la storia del rapporto di pubblico impiego, la storia delle burocrazie, la storia delle diverse culture dell'amministrazione dalle origini dello Stato unitario all'età repubblicana.
Una particolare attenzione sarà dedicata al tema della nascita e dell'evoluzione della comunicazione pubblica, a partire dalle prime esperienze nella I guerra mondiale e dalla propaganda fascista, per analizzare il ruolo della Presidenza del Consiglio negli anni del II dopoguerra .
Una particolare attenzione sarà dedicata all'analisi delle fonti per lo studio della storia dell'amministrazione centrale e locale: fonti bibliografiche e fonti documentarie (cartacee, fotografiche e audiovisive), anche attraverso la previsione di una visita ad un importante istituto archivistico e la proiezione di materiali audiovisivi.

Testi consigliati

Per la parte istituzionale:
G. Melis, Storia dell'amministrazione italiana 1861-1993, Il Mulino, Bologna 1996 (o ristampa del 2001) (ISBN 88-15-05668-8): capitoli I (a partire da p. 22), II, III, IV e V fino a p. 467.
Per la parte monografica, in alternativa:
- dal volume di Roberto Grandi, La comunicazione pubblica. Teorie, casi, profili normativi, Roma, Carocci, 2007 (ISBN 9788843040735), pp. 75-150;
oppure
- dal volume di G. Tosatti, La modernizzazione del'amministrazione italiana 1980-2000, Roma, Aracne, 2012 (ISBN 978-88-548-5550-2), pp. 47-117;
- dal volume di G. Tosatti, Storia del Ministero dell'interno. Dall'Unità alla regionalizzazione, Il Mulino, Bologna 2009 (ISBN 978-88-15-13110-2), pp. 157-222.

Propedeuticità

Nessuna

Frequenza

Facoltativa

Metodologia didattica

Ore lezione: 48

Valutazione del profitto

Prova orale

Descrizione dei metodi di accertamento

L'esame finale si svolgerà attraverso una verifica orale secondo le date previste dal calendario ufficiale predisposto dal Dipartimento. La valutazione avverrà sulla base della conoscenza della materia, della chiarezza e della capacità espositiva.
Solo per gli studenti frequentanti, sarà eventualmente possibile sostituire uno dei testi previsti per la parte monografica con una tesina su un argomento concordato con il docente.

Luogo lezioni

SANTA MARIA IN GRADI, 4
INIZIO LEZIONI 03/10/2017

Orario lezioni

MARTEDI 15.30 - 17.00 AULA 5
MERCOLEDI 14.00 - 15.30 AULA 5
VENERDI 14.00 - 15.30 AULA 5

Comunicazioni

Prossimo ricevimento:
Il prossimo ricevimento si terrà mercoledì 20 settembre alle 9.30 presso lo studio docente n. 15 a S. Maria in Gradi (presso aula 12).